Ci sono voluti 14 anni per rivederla in azione. Era il 2004 quando “una normale famiglia di supereroi” arrivava nelle sale di tutto il mondo e conquistava spettatori grandi e piccoli. Ora quella coppia di genitori e i loro tre figli un po’ speciali tornano al cinema, più forti e divertenti che mai. La Pixar ci riprova e lo fa riportando alla regia Brad Bird che con quel film aveva esordito alla Disney. Gli Incredibili 2 è già un successo in Usa.

Attorno alla famiglia Parr (i genitori Bob e Helen, alias Mr Incredible ed Elastigirl), la figlia adolescente Violetta, il figlio di 9-10 anni Flash e il bebè Jack-Jack), ruotano personaggi vecchi e nuovi, che in Italia – dove l’uscita è attesa per il 19 settembre 2018 (ma il 21 luglio sarà presentato al festival di Giffoni) – sono doppiati da un cast vocale d’eccezione. Nei panni della stilista Edna Mode, torna Amanda Lear, sorpresa ma felice di ritrovare un personaggio tanto amato. “Ricordo la prima volta che mi proposero il ruolo: mi fecero vedere una foto di Edna – racconta l’attrice – e la trovai bruttissima, ma mi sono divertita a interpretarla per questo tono della voce, per questo modo di chiamare tutti ‘tesoro’ che la ricorda chiaramente le signore prepotenti del mondo della moda che sanno tutto meglio di tutti”. “Il fatto che – aggiunge – dopo 14 anni abbiano voluto farla tornare dimostra che il personaggio è ormai diventato cult. Io ne sono felice e poi mi piace il mestiere di doppiatrice: si può fare senza bisogno di truccarsi”.

Una new entry è invece Bebe Vio che per la prima volta ha vissuto un’esperienza di doppiaggio prestando la voce al personaggio tutto nuovo della supereroina Voyd. “È stato molto difficile però mi sono divertita tanto – ha detto la schermitrice – e poi mi sono sentita a mio agio perché Voyd ha una parlata velocissima e io parlo naturalmente così. Mi hanno sempre rimproverata per questo e invece per una volta mi è tornato utile!”. Tiberio Timperi, che dà la propria voce a un giornalista, si è detto molto legato al primo film e per questo è stata per lui un’emozione partecipare alla versione italiana di questo seguito. “‘Gli Incredibilì è stato probabilmente il primo film che ho visto insieme a mio figlio – dice – e quindi per me è fonte di orgoglio venire coinvolto. È stata una bella esperienza, spero che si ripeta”. Al posto di Pietro Biondi, questa volta c’è Orso Maria Guerrini a interpretare l’agente Rick Dicker: “Ho cercato di ricordare Paolo Ferrari quando doppiava Humphrey Bogart“. Tra le voci anche Ambra Angiolini e Isabella Rossellini.

Ancora una volta la forza del film di Brad Bird si trova nella capacità di equilibrare le scene spettacolari d’azione con la giusta attenzione per la vita quotidiana. In Gli Incredibili 2, Elastigirl viene chiamata all’azione ed è il papà Bob a restare a casa con i tre figli, ognuno con i propri problemi giornalieri. Un espediente narrativo che permette di capire quanto eroico sia il lavoro dei genitori: sono ‘super’ le mamme e i papà che si dedicano completamente ai figli, quanto quelli che rinunciano a un pezzetto delle vite dei propri bambini per andare a lavorare.