Una donna si alza dal letto per andare in bagno, cade a terra, ferendosi, ma nessuno se ne accorge. Resta per ore distesa, urlando, finché i vicini sentono le grida e chiamano la polizia. Gli agenti della squadra mobile di Ragusa hanno scoperto una casa di riposo, a Vittoria, in cui le anziane (sei in tutto), venivano abbandonate durante la notte e chiuse a chiave nelle stanze. Il titolare, da quando aveva licenziato un’operatrice, non dava loro assistenza 24 ore su 24, tanto che una signora malata di Alzheimer è stata trovata chiusa in bagno. L’uomo, 40 anni, è stato arrestato per abbandono di incapaci, maltrattamenti, lesioni e sequestro di persona.
close

Prima di continuare

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità ci aiutano a pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo, ma non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Articolo Precedente

Chiesa e omosessualità: “Io, iniziato al sesso dal mio superiore”. Storie di seminario su FqMillenniuM in edicola

prev
Articolo Successivo

Fermo, scomparse due 17enni: erano in vacanza con i genitori di una di loro

next