Prima che a salire sul palco del congresso della Uil in corso a Roma salisse il ministro del Lavoro e dello Sviluppo Economico, Luigi Di Maio è Rocco Palombella, segretario generale Uilm a prendere la parola e il suo applaudito intervento è incentrato sull’Ilva: “Ministro siamo ormai in una situazione di tempo scaduto“. Di Maio: “Questa è una questione rinviata per sei anni e trascurata per venti. Io ce la metterò tutta, stiamo studiando piano industriale, ambientale e quello finanziario, cose che non erano note fino a qualche tempo fa. Bisogna tutelare due interessi primari: quelli di coloro che lavorano nell’Ilva e quello dei tarantini che devono tornare a respirare”. Poi il vicepresidente del Consiglio ha anche parlato del reddito di cittadinanza: “L’obiettivo non è quello di dare soldi a qualcuno per starsene a casa”

Sostieni ilfattoquotidiano.it: se credi nelle nostre battaglie, combatti con noi!

Sostenere ilfattoquotidiano.it vuol dire due cose: permetterci di continuare a pubblicare un giornale online ricco di notizie e approfondimenti, gratuito per tutti. Ma anche essere parte attiva di una comunità e fare la propria parte per portare avanti insieme le battaglie in cui crediamo con idee, testimonianze e partecipazione. Il tuo contributo è fondamentale. Sostieni ora

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Salvini, Travaglio: “Come la panna montata. Prima o poi la gente gli chiederà conto degli annunci”

next
Articolo Successivo

“Vaccini? Dieci sono troppi”. Salvini oggi fa il ministro della Salute. Tutte le sparate da quando è al Governo

next