Il Centro Italia è stato colpito dal maltempo e un’auto, con a bordo due donne, si ritrova bloccata e sommersa dall’acqua in un sottopassaggio ad Ancona. Nelle immagini, catturate da una famiglia che ha assistito alla scena e che ha chiamato i soccorsi, si vedono quattro agenti della polizia intervenire: due di loro si immergono per aprire le portiere della macchina e liberare le due donne rimaste intrappolate.

“Ho visto le dita delle mani che spuntavano da una piccola fessura del finestrino abbassato e ho capito che la situazione era davvero grave. Ci siamo immersi perché l’acqua era arrivata al limite”, racconta il vice ispettore Benedetto Fanesi, capoturno delle volanti. Insieme ai colleghi Pietro Golia, Marco Cropo e Diego Ravarelli, Simone Cingolani e Andrea Fioretti, ha agito subito salvando le due donne, madre e figlia, dall’annegamento.

“Ho intravisto un seggiolino di un bambino – racconta Cingolani – e con lo sfollagente ho rotto subito il vetro perché temevo ci fosse un minore. Le due donne stavano per annegare, abbiamo tirato le portiere e le abbiamo trascinate via. Non hanno detto nulla, solo un grazie accompagnato da un grande sorriso. Erano molto provate e avevano già le labbra viola”. “Sono onorata di dirigere questi angeli” il commento del capo delle Volanti di Ancona Cinzia Nicolini.

Video Facebook/Angela Agosta