Mentre prosegue il braccio di ferro tra Italia e Malta, e in particolare tra il ministro dell’Interno, Matteo Salvini, e il primo ministro maltese, Joseph Muscat, la nave Aquarius, con 629 migranti a bordo, è ferma in mezza al Mediterraneo, in attesa di capire in quale porto attraccare. Le persone a bordo, la mattina dell’11 giugno, hanno iniziato una preghiera, recitando le parole “All I have to say, thank you God”.