“Sul nome di Conte siamo allineati con la Lega, non è in bilico. Quello a cui stiamo assistendo oggi è un’opera di piccionatura, una violenza inaudita nei suoi confronti. Siamo con lui”. Così Luigi Di Maio, uscendo dalla Camera dei deputati, ha confermato il nome di Giuseppe Conte, dopo le voci sull’incarico in bilico, i tempi lunghi del Colle e l’ipotesi Di Maio rievocata. “Noi siamo pronti, quando si vuole si può partire con questo governo. Quando il giuramento? Dovete chiedere a Mattarella”, ha poi tagliato corto. Silenzio, invece, sul nome di Savona, già apprezzato da Salvini per l’Economia: “Decide il Capo dello Stato”.

 

 

close

Prima di continuare

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità ci aiutano a pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo, ma non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Sei arrivato fin qui

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it e pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi però aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Diventa Sostenitore
Articolo Precedente

Saviano a Di Battista: “Fai parte di una gloriosa categoria patria: i paraculo”

prev
Articolo Successivo

Giuseppe Conte, L’Espresso: ‘Casa di Roma gli venne ipotecata da Equitalia nel 2009’

next