Per le strade di Windor la festa è già cominciata: le prove generali sono state un vero successo e tutto è pronto per il giorno del fatidico “sì”. Il programma del “royal wedding” tra il principe Harry e Meghan Markle è stato definito nei minimi dettagli, ma quello che accadrà davvero sabato è ancora tutto da vedere. Sì, perché la favola del giovane principe che si innamora di un’attrice americana si è trasformata in un reality-show dai toni trash, con protagonista la famiglia Markle. Questo matrimonio sta imbarazzando non poco Sua Maestà la regina Elisabetta, che non si trovava a dover gestire un terremoto del genere dai tempi del triangolo Carlo-Diana-Camilla.

Alle nozze, infatti, sarà presente solo la madre della sposa e pare che sarà Carlo ad accompagnarla all’altare. Dopo giorni di voci, mezze notizie e smentite, è stata infatti la stessa Meghan a confermare l’assenza del padre, Thomas Markle, con tanto di comunicato ufficiale diffuso da Kensington Palace: “Purtroppo mio padre non potrà partecipare al nostro matrimonio. Ho sempre avuto a cuore mio padre e spero che possa concentrarsi sulla sua salute”. La versione ufficiale lo vede bloccato in un sobborgo di Tijuana, in Messico, dove vive, a causa di un’operazione al cuore. Ma i tabloid inglesi ipotizzano che sia solo una scusa dopo lo scandalo che lo ha travolto quando si è scoperto che si era accordato con i paparazzi per vendere di nascosto le foto del matrimonio per 100mila dollari. In sei mesi di fidanzamento Harry non ha mai conosciuto i genitori della sua futura sposa: anche la madre è appena arrivata a Londra e solo giovedì è stata presentata a Corte.

Assente poi anche la sorellastra di Meghan, Samantha Grant, 53 anni, ex modella, che subito dopo l’annuncio del fidanzamento ufficiale aveva accusato la futura moglie di Harry di essere un’arrampicatrice sociale. Si è poi scusata, auspicando un invito al matrimonio che non è arrivato, salvo infine tornare sui suoi passi schierandosi dalla parte del padre e sostenendo in diverse interviste che Thomas Markle “è stato escluso dal matrimonio per colpa di Meghan”. L’ultimo attacco alla sorella è di qualche ora fa: “Non può permettersi di dirmi se posso parlare o no. Se si tratta di me e di mio padre, in questo Paese esiste una cosa che si chiama libertà di parola”.

In dubbio invece è la presenza del fratello Tom, come viene familiarmente chiamato: tempo fa era stato proprio lui a mettere in guardia Harry dalla sorella “cinica e presuntuosa pronta a prendersi gioco di tutti”. Non solo, sul suo curriculum vanta anche un arresto, quando ubriaco, aveva minacciato con una pistola la fidanzata. Non solo, a preoccupare la Corona è anche uno stuolo di cugini, cognate, nipoti e altri parenti della sposa non graditi alle nozze arrivati a Londra per dare interviste a pagamento ai giornali americani.

Tra questi ci sono Tracy Dooley, ex moglie del fratellastro di Meghan, e i suoi due figli (uno dei quali coltiva marjuana): tutti “corrispondenti speciali” di Good morning Britain, nonostante non vedano Meghan da 20 anni. Se la Sovrana pare essere furiosa, anche i media inglesi sono seccati dalla situazione: dalla Bbc al Daily Mail, si moltiplicano le critiche alla famiglia reale e anche verso gli stessi Harry e Meghan. “Team Markle batte palazzo reale”, titolano i tabloid che si chiedono come sia stato possibile che nessuno a Buckingham Palace abbia pensato di fare qualcosa per gestire la bizzarra e litigiosa famiglia americana dell’ex attrice, messa sotto pressione dei paparazzi. Così, se in occasione del matrimonio tra William e Kate era stata la sorella Pippa a “rubare” un po’ la scena alla sposa, in molti sono pronti a scommettere che a farlo sabato sarà la regina Elisabetta: l’anziana sovrana lascerà trapelare in volto il suo disappunto o riuscirà a restare impassibile come sempre?