I dettagli contano. Lo sanno gli stilisti e lo sa anche WhatsApp. L’app di messaggistica rispetta le promesse e rivoluziona le regole dei famosi gruppi, il cavallo di battaglia sui cui sta galoppando spedito verso una fruibilità più facile e libera per il suo miliardo e mezzo di utenti al mese. Con la nuova versione della piattaforma di messaggistica WhatsApp rifà gli orli al suo prodotto migliore e aggiunge sostanziali novità che agevoleranno la vita di tutti, degli amministratori e anche chi sta dall’altra parte, degli “aggiunti”.

Addio per sempre

Se un amore dura per sempre, lo stesso non si può (più) dire per un gruppo WhatsApp. Quante volte siamo stati “costretti” a prendere parte ad una conversazione di cui non ci importava nulla o ad entrare nella conta dei partecipanti per il “regalo di…” senza venir prima interpellati? E quante volte è capitato di trovare finalmente il coraggio di cliccare su “abbandona questo gruppo” per poi venire immediatamente reinseriti dentro alla bolgia? Tante. E così WhatsApp ci ripensa e cambia. Da oggi infatti sarà possibile abbandonare un gruppo in modo definitivo e irrevocabile. La nostra scelta verrà rispettata, il nostro addio sarà irrevocabile e nessuno potrà più dire il contrario.

Whatsapp e novità sui gruppi: ecco le quattro ‘rivoluzioni’ che miglioreranno la vita (virtuale) degli utenti

AVANTI

Sostieni ilfattoquotidiano.it: se credi nelle nostre battaglie, combatti con noi!

Sostenere ilfattoquotidiano.it vuol dire due cose: permetterci di continuare a pubblicare un giornale online ricco di notizie e approfondimenti, gratuito per tutti. Ma anche essere parte attiva di una comunità e fare la propria parte per portare avanti insieme le battaglie in cui crediamo con idee, testimonianze e partecipazione. Il tuo contributo è fondamentale. Sostieni ora

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Harry e Meghan Markle, il matrimonio che imbarazza la regina

next
Articolo Successivo

Slime, avete presente quella cosa che ricorda lo Skifidol e fa impazzire la rete? Ecco di che si tratta

next