Minacce, ingiurie, urla, percosse a bambini più piccoli di 5 anni. Nei guai sono finite due maestre di un asilo nido di Gavirate, in provincia di Varese. Come dimostrano le immagini, i carabinieri hanno documentato una serie di violenze contro i bimbi a loro affidati, di cui si sarebbero rese protagoniste le due insegnanti, una delle quali è la titolare del nido. L’indagine era stata avviata in seguito alle segnalazioni inquietanti e preoccupate fatte da alcuni genitori . I militari hanno notificato nelle ultime ore due ordinanze di misura cautelare, emesse nei confronti delle due maestre dal Gip del tribunale di Varese. Era stata avviata una serie di indagini tradizionali e complesse effettuate anche con l’ausilio di telecamere audio-video. Immagini che hanno immortalato le condotte violente di chi avrebbe, invece, dovuto proteggere i piccoli. La titolare dell’asilo è stata sottoposta agli arresti domiciliari, mentre la collega dovrà rispondere dell’obbligo di firma davanti alla polizia giudiziaria con divieto di avvicinamento alla struttura scolastica. All’interno della scuola c’era anche una lavoratrice in “nero”, motivo per cui sono state elevate ammende per 23mila euro e sanzioni amministrative per 12mila euro.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: se credi nelle nostre battaglie, combatti con noi!

Sostenere ilfattoquotidiano.it vuol dire due cose: permetterci di continuare a pubblicare un giornale online ricco di notizie e approfondimenti, gratuito per tutti. Ma anche essere parte attiva di una comunità e fare la propria parte per portare avanti insieme le battaglie in cui crediamo con idee, testimonianze e partecipazione. Il tuo contributo è fondamentale. Sostieni ora

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Bullismo a scuola, nuovo video degli studenti di Lucca. La testata col casco al professore in cattedra

next
Articolo Successivo

Postino senza bici, la cartolina dal fronte ‘arriva’ 74 anni dopo. Il mittente ne ha 92: “Per mamma e papà”

next