“Il compito dei partiti è uscire dallo stallo facendo delle brave consultazioni, confrontando i programmi e discutendo del futuro del nostro paese, così ne usciremo fuori. Con questa legge elettorale era impensabile avere il nome del Presidente del Consiglio e la squadra di governo, questa legge elettorale è stata fatta apposta perché non fosse possibile ciò. Il Presidente della Repubblica ha il compito d tirar fuori le soluzioni possibili, per senso di responsabilità e per evitare le nuove elezioni. Partiti populisti? E’ una ribellione nei confronti di un sistema politico percepito dai cittadini come un sistema oligarchico”. Queste le parole di Gustavo Zagrebelski intervenuto a margine dell’incontro ‘Democrazia e cultura’ presso il Teatro alla Scala a Milano.

close

Prima di continuare

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità ci aiutano a pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo, ma non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Articolo Precedente

Maroni tifa Salvini: “Ma Lega deve rispondere al Nord che l’ha votata”. Dopo l’incontro col leader: “Mio tempo finito”

prev
Articolo Successivo

Governo, la Lega corteggia i dem e la Confindustria sdogana il M5s. Il Pd litiga e accoglie Calenda. Rivedi la diretta con Peter Gomez

next