Un 40enne di Vittoria ha appiccato le fiamme alla colonnina di un distributore di carburanti nella periferia della cittadina, non lontano dall’ospedale. L’allarme è stato dato al commissariato dai vigili del fuoco. Dietro al gesto ci sarebbe la lite avuta la sera prima col gestore del rifornimento per due euro. L’uomo, che e’ stato arrestato, aveva inserito soldi per comprare le sigarette, ma parte del denaro era rimasta bloccata e, nonostante il proprietario volesse ridargli i soldi, se ne era andato furibondo meditando la vendetta. Gli agenti sono risaliti all’autore dell’incendio esaminando le immagini registrate dall’impianto interno di videosorveglianza

Sostieni ilfattoquotidiano.it ABBIAMO DAVVERO BISOGNO
DEL TUO AIUTO.

Per noi gli unici padroni sono i lettori.
Ma chi ci segue deve contribuire perché noi, come tutti, non lavoriamo gratis. Diventa anche tu Sostenitore. CLICCA QUI
Grazie Peter Gomez

Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Teatro dell’Opera, nuovo debito di 5,8 milioni e patti disattesi con i dipendenti: “Stato di agitazione e blocco straordinari”

next
Articolo Successivo

Dorgali, sindaca M5S annuncia su Fb: “Sono indagata per turbativa asta”

next