“Non è stato un sorteggio agevole ci aspetta una sfida molto difficile, in Svezia troveremo un ambiente caldo, ma siamo pronti per questa sfida importantissima. Poteva andare meglio, ma siamo l’Italia e non deve farci paura nessuno”. Il team manager della Nazionale italiana Gabriele Oriali commenta così il sorteggio del playoff di qualificazione al mondiale di Russia 2018 che opporrà gli azzurri alla Svezia.

“Affronteremo un’ottima squadra, che si è disimpegnata al meglio nel girone battendo anche la Francia ed eliminando l’Olanda -aggiunge Oriali-. Speriamo di poter recuperare i giocatori che sono mancati nelle ultime partite e di avere l’organico al completo, confidando anche in una condizione atletica migliore. Sono sicuro che, a prescindere dalla sede, il pubblico ci trascinerà e ci darà la spinta che servirà per esprimerci da Italia”.

close

Prima di continuare

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità ci aiutano a pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo, ma non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Articolo Precedente

Mondiali Russia 2018, ai playoff l’Italia di Ventura sfiderà la Svezia (senza Ibra)

prev
Articolo Successivo

Italia-Svezia 0-0: la rimonta non c’è, la nazionale azzurra non andrà ai mondiali di Russia 2018

next