Il comando provinciale dei Carabinieri è riuscito a far avere dalla Questura il permesso di soggiorno per il giovane John Ogah, camerunense che disarmò un rapinatore munito di mannaia di fronte a un supermercato del quartiere di Centocelle, consentendo agli uomini dell’Arma di arrestarlo. Un gesto di coraggio che non è passato inosservato: stamattina nella caserma di piazza San Lorenzo in Lucina la consegna del documento.

Oggi in Edicola - Ricevi ogni mattina alle 7.00 le notizie e gli approfondimenti del giorno. Solo per gli abbonati.

ISCRIVITI

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana, fondamentale per il nostro lavoro.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Bergoglio attacca Trump: “Allontamento Usa da accordo sul clima? Una disgrazia”

next
Articolo Successivo

Torino, omicidio al mercato di libero scambio. La famiglia della vittima: “Nostro dolore non porti al razzismo”

next