Il comando provinciale dei Carabinieri è riuscito a far avere dalla Questura il permesso di soggiorno per il giovane John Ogah, camerunense che disarmò un rapinatore munito di mannaia di fronte a un supermercato del quartiere di Centocelle, consentendo agli uomini dell’Arma di arrestarlo. Un gesto di coraggio che non è passato inosservato: stamattina nella caserma di piazza San Lorenzo in Lucina la consegna del documento.

close

Prima di continuare

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità ci aiutano a pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo, ma non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Articolo Precedente

Bergoglio attacca Trump: “Allontamento Usa da accordo sul clima? Una disgrazia”

prev
Articolo Successivo

Torino, omicidio al mercato di libero scambio. La famiglia della vittima: “Nostro dolore non porti al razzismo”

next