Il team degli Epok è uno dei più conosciuti in Italia per quanto riguarda Overwatch e può vantare alcuni dei player italiani più forti. Da alcuni mesi collaborano con Blasteem, azienda nell’orbita Mediaset con focus sul mondo dei Content Creators, che ha messo a loro disposizione uno spazio in una factory in cui i player possono svolgere le proprie sessioni di allenamento. Alle nostre domande ha risposto Loris “StreaMiii” Bilardi, capitano e manager del team.

Com’è nato il vostro team?
Il nostro team è nato circa due anni fa dopo esserci conosciuti online e aver scoperto di aver parecchia sinergia sia a livello di pick che di mentalità.

Svolgete tutti i vostri allenamenti presso la factory di Blasteem? Com’è composto lo staff a supporto dei giocatori?
Si, siamo tutti in factory almeno cinque giorni su sette per allenarci circa otto ore al giorno. Lo staff che ci segue ha parecchie mansioni ma, per riassumerle in due macrocategorie, c’è chi svolge la parte manageriale e chi si occupa della parte social.

Rispetto alla formazione con cui avete affrontato le precedenti tappe dell’OPC vedremo delle novità?
Nel periodo OPC abbiamo avuto vari cambi di line up nel quale provavamo delle persone per colmare i ruoli mancanti all’interno del team. Da circa un mese abbiamo trovato una certa stabilità con Carnifex e Fighter. Siamo fiduciosi che questa nuova line up possa consolidarsi, visto l’affiatamento comune.

Avete un avversario (team o giocatore) che temete di più?
Personalmente considero tutti i team molto forti e motivati, per cui non c’è un vero e proprio team che temiamo ma siamo convinti che nessuno di quelli presenti al MGW sia da sottovalutare.

Conclusasi la MGW, quali sono i vostri prossimi obiettivi?
Il nostro obbiettivo primario è quello di qualificarci per l’Overwatch Contenders e, con il tempo, giocarcela con i team facenti parte dell’Overwatch League. Diciamo che l’ambizione non ci manca.

Cosa ne pensi dell’arrivo di giocatori stranieri tra le fila dei team italiani?
Non mi crea alcun disturbo, anzi, se serve a portare il competitivo italiano ad un altro livello è soltanto meglio. Più alta è la competizione, più alto è il divertimento sia per i player che per gli spettatori.

Il Team


  • Nickname: StreaMiii
  • Ruolo: Support Shotcaller (capitano)
  • Nome e Cognome: Loris Bilardi
  • Età: 25
  • Città: Cinisello Balsamo (MI)
  • Esperienza eSport: dal 2008 al 2011 su Combat Arms con primato italiano ed europeo con il mio team
    dal 2011 al 2012 passato a CoD:Mw3 ottenendo primato italiano e top3 europea
    dal 2012 al 2015 su Dota2 ottenuti vari primati italiani e tier2 europea
    dal 2015 su Overwatch ottenendo vari primati italiani e tier2 europea
  • Occupazione: Player e manager

  • Nickname: rzd
  • Ruolo: DPS Projectile
  • Nome e Cognome: Mattia Calvani
  • Età: 22
  • Città: Arezzo (AR)
  • Esperienza eSport: giocatore semiprofessionista di quake live
  • Occupazione: Player

  • Nickname: Cerys
  • Ruolo: Main Tank (capitano)
  • Nome e Cognome: Enrico Valzania
  • Età: 22
  • Città: Cesena (FC)
  • Esperienza eSport: Giocatore semiprofessionista di Quake Live e World of Warcraft, ottenendo successi a livelli italiani, europei ed internazionali su entrambi i titoli. Concentrandomi ora su Overwatch
  • Occupazione: Player

  • Nickname: carnifex
  • Ruolo: Hitscan DPS
  • Nome e Cognome: Edoardo Badolato
  • Età: 22
  • Città: Martinengo (BG)
  • Esperienza eSport: ho iniziato la mia carriera nel mondo dell’eSport nel 2011 con Team Fortress 2 competendo per circa quattro anni in europa, per poi passare completamente ad overwatch nel 2015 nel quale competo tutt’ora professionalmente
  • Occupazione: Player

  • Nickname: fighteR
  • Ruolo: Flex
  • Nome e Cognome: Mattia Cassai
  • Età: 22
  • Città: Torino
  • Esperienza eSport: Ho iniziato a giocare nel 2010 con Call of Duty 2 per poi passare al titolo successivo Call of Duty 4 dove ho maturato esperienza giocando varie LAN italiane, nei vari anni ho giocato a vari titoli come League of Legends,Dota2 e Shootmania per poi, un anno fa, iniziare a competere su Overwatch.
  • Occupazione: Player

  • Nickname: quBy
  • Ruolo: Support
  • Nome e Cognome: Andrea Palumbo
  • Età: 25
  • Città: Capri (NA)
  • Esperienza eSport: 2007-2010 Combat Arms per poi passare su Hots raggiungendo primati a livello italiano.
  • Occupazione: Player

close

Prima di continuare

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità ci aiutano a pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo, ma non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Sei arrivato fin qui

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L'abbiamo deciso perchè siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un'informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it e pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi però aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Diventa Sostenitore
Articolo Precedente

Cybersecurity, gli esperti al convegno: “Attacchi informatici? Sono pericolosi come quelli militari”

next
Articolo Successivo

Smart Work, perché lavorare da remoto è più utile e innovativo

next