Paris Jackson, la 19enne figlia di Michael, ama stare nuda. E’ lei stessa a dirlo, attraverso la sua pagina Instagram: “Se questo fa arrabbiare alcuni di voi – scrive in un post che accompagna una sua immagine senza veli- lo capisco e vi incoraggio a non seguirmi più, ma non posso scusarmi per questo in nessun modo”. La giovane, figlia del Re del pop e di Debbie Rowe, l’infermiera che lavorava nello studio del dermatologo di Michael, ha deciso di rispondere a quanti la criticano per aver postato scatti di nudo: “Essere nudi ci rende umani, per quel che mi riguarda, mi aiuta a sentirmi più connessa con la madre Terra. Quando faccio giardinaggio sono quasi sempre nuda, è una cosa bella e non va interpretata in senso sessuale come molte star di Hollywood (e i media) fanno”. La ragazza, testimonial della maison francese Chanel, continua affermando quanto sia importante sentirsi bene con il proprio corpo, a prescindere dai difetti. Paris è cresciuta a Neverland e in una lunga intervista rilasciata a Rolling Stones dello scorso gennaio si è detta sicura che il padre Michael “sia stato ucciso”. “E’ ovvio. Tutto fa pensare che mio papà sia stato ucciso. In molti lo volevano morto. So che sembra una di quelle stupidaggini modello teoria della cospirazione, ma tutti nella mia famiglia e tutti i fan sanno che è cosi”, ha raccontato la ragazza a Conrad Murray.

i’ll say it again for those questioning what i stand for and how i express myself. nudity started as a movement for ‘going back to nature’, ‘expressing freedom’, ‘being healthier’ and was even called a philosophy. being naked is part of what makes us human. for me it helps me feel more connected to mama gaia. i’m usually naked when i garden. it’s actually a beautiful thing and you don’t have to make it sexual the way many hollywood stars (and the media) do. not only is your body a temple and should be worshipped as so, but also part of feminism is being able to express yourself in your own way, whether it’s being conservative and wearing lots of clothes or showing yourself. there’s different ways of absorbing mother earth’s energy, my favorites are earthing which is absorbing the earths vibrations from contact between the soil and your bare feet, as well as letting your naked skin absorb the rays of the sun. the human body is a beautiful thing and no matter what “flaws” you have, whether it be scars, or extra weight, stretch marks, freckles, whatever, it is beautiful and you should express yourself however you feel comfortable. if this makes some of you upset i completely understand and i encourage you to maybe no longer follow me, but i cannot apologize for this in any way. it is who i am and i refuse to shy away and keep my beliefs a secret. every one as an opinion and every one has their beliefs. we don’t always agree with one another and that’s okay. but again, we are all human, and to appreciate the things that other people do that make us human helps us feel connected. how can that be a bad thing?

Un post condiviso da Paris-Michael K. Jackson (@parisjackson) in data:

close

Prima di continuare

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità ci aiutano a pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo, ma non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Articolo Precedente

Eurovision Song Contest 2017, fa irruzione sul palco e mostra il lato B. Ora rischia fino a cinque anni di carcere

next
Articolo Successivo

Valeria Marini compie 50 anni. Dal Bagaglino al Grande Fratello fino al suo più grande desiderio: “Vorrei diventare mamma”

next