Lunedì 8 maggio 2017 in prima serata su Rai1 il primo episodio della mini serie tv, Maltese – il romanzo del commissario, diretto da Gian Maria Tavarelli e interpretato da Kim Rossi Stuart, Francesco Scianna e Valeria Solarino. Dario Maltese, figura inventata dalla penna di Leonardo Fasoli e dallo stesso Tavarelli, è un commissario di polizia della narcotici di Roma, che nel 1976 decide di tornare a lavorare nella sua città natale, Trapani, dopo che un amico e collega poliziotto è stato ucciso sotto i suoi occhi sulle colline trapanesi prima di sposarsi. Maltese scoprirà che l’amico aveva iniziato a indagare sui legami tra mafia, politica e finanza.

Toccherà a lui completare la rischiosa indagine. Al Maltese di Tavarelli e Rossi Stuart il difficile compito di sostituire lo slot in prima serata dell’ammiraglia Rai dedicato da settimane al Commissario Montalbano con otto puntate che mescolano echi action alla Romanzo Criminale e al più classico lavoro impegnato sull’affermarsi della violenza criminale mafiosa alla fine degli anni settanta. In diretta alle 14.30 sulla pagina Facebook del Fattoquotidiano.it ne parleranno gli attori Kim Rossi Stuart, Francesco Scianna e Valeria Solarino.

Segui la diretta Facebook

close

Prima di continuare

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità ci aiutano a pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo, ma non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Articolo Precedente

Valentino Parlato è morto, addio al fondatore e direttore del “Manifesto”. Il giornale: “Comunista per tutta la vita”

prev
Articolo Successivo

Festival di Cannes 2017, per la prima volta un film italiano aprirà la Semaine de la Critique

next