“Renzi adesso ricerca il regista, ma non sia così umile: il regista è lui, ha fatto tutto lui, la disgregazione di questo partito ha un regista, e questo regista si chiama Renzi“. Lo ha detto Pierluigi Bersani parlando a Modena nella prima iniziativa organizzata dopo l’addio al Pd, dal Movimento dei Democratici e progressisti. L’ex segretario è stato intervistato da Chiara Geloni, davanti a una sala piena di militanti. E lì ha replicato a Renzi, che nello studio di Fabio Fazio aveva attribuito la regia della scissione a Massimo D’Alema.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana, fondamentale per il nostro lavoro.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili

C'era una volta la Sinistra

di Antonio Padellaro e Silvia Truzzi 12€ Acquista
Articolo Precedente

Biotestamento, con il caso Fabo la politica (ancora una volta) passa dal silenzio ostinato a “serve subito una legge”

next
Articolo Successivo

Stadio Roma, Fassina: “Marino non critichi Raggi, progetto sbagliato fin dall’inizio”

next