È in arrivo su Sky Atlantic HD (canale 110) una delle serie tv più attese dell’anno. Dal 3 ottobre in contemporanea con gli Stati Uniti, in prima tv esclusiva “Westworld – Dove tutto è concesso”, targata HBO e ispirata all’omonimo film del 1973 (in italiano “Il mondo dei robot”) di Michael Crichton. La serie è ambientata a Westworld, un futuristico resort di lusso che offre ai visitatori un’esperienza senza confini nell’Old West. I ricchi turisti partono per una vacanza in un mondo di fantasia, nel quale possono essere chi vogliono: un coraggioso cow boy o uno spietato giustiziere, uno sceriffo da Far West o il cliente del saloon del villaggio. Ma questo viaggio, apparentemente ludico, finisce per trasformarsi in “un’oscura odissea sull’alba della coscienza artificiale e sul futuro del peccato” le cui vicende sono raccontate dal punto di vista dei robot che popolano Westworld e non degli esseri umani che arrivano per visitarlo. Scritta e diretta da Jonathan Nolan (Interstellar, The Dark Knight – Il cavaliere oscuro) e Lisa Joy (Pushing Daisies, Burn Notice) e prodotta da J.J. Abrams (Star Trek, Star Wars), sarà trasmessa su Sky Atlantic HD in contemporanea con gli Stati Uniti a partire dalla notte tra domenica 2 e lunedì 3 ottobre alle 03.00 in versione originale sottotitolata in italiano  (con replica alle 21.15) e poi dal lunedì successivo, 10 ottobre, alle 21.15 in versione italiana. Nel cast stellare figurano: Anthony Hopkins nel ruolo del Dr. Robert Ford, fondatore e direttore creativo del resort, ma sono presenti anche Ed Harris (Pollock, Apollo 13, The Truman Show, The Hours) che interpreta L’Uomo in Nero, Thandie Newton (Crash, Mission: Impossible II) nei panni della signora Maeve Millay, Evan Rachel Wood (Thirteen, Mildred Pierce) nel ruolo di Dolores Abernathy, la bella figlia dirancher, che comincia a scoprire che la sua intera esistenza idilliaca non è altro che una bugia appositamente costruita e James Marsden (X-Men), inteprete di Teddy Flood, nuovo arrivo alla città di frontiera.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana, fondamentale per il nostro lavoro.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Rai3, ‘Lontano dagli occhi’: il viaggio di Domenico Iannacone nell’odissea dei migranti di Lampedusa

next
Articolo Successivo

Grande Fratello Vip, Clemente Russo espulso. Anche la tv trash lancia messaggi positivi (a volte)

next