Fiato sospeso a Torchiarolo, cittadina nell’alto Salento teatro della protesta che bloccò le pale meccaniche. Con la decisione della procura di Lecce di togliere i sigilli ai campi, il rischio abbattimento torna concreto. “La regione Puglia non può più difendersi dietro quel decreto”, fa notare il procuratore generale Cataldo Motta. Eppure in questo periodo nel Salento sono cresciute una serie di esperienze che dimostrano come alcuni oliveti si sono ripresi perfettamente dall’epidemia di Xylella. Grazie alle buone prassi della potatura, dell’irrigazione e della pulizia a terra e in corrispondenza della chioma dell’albero: i metodi dell’agricoltura di una volta di Lorenzo Galeazzi

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana, fondamentale per il nostro lavoro.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Rifiuti Roma, nello scontro tra giunta Raggi e Ama si inseriscono anche due inchieste giudiziarie

next
Articolo Successivo

Pedemontana lombarda, il miracolo che non potrà fare Di Pietro

next