Mancano poco più di due settimane all’inizio della rassegna culturale ‘Ponza D’Autore‘, ottava edizione della rassegna culturale che si svolge nell’isola Pontina dal 21 al 31 luglio. Uno dei momenti clou sarà la presentazione dell’ultimo libro di Davide Vecchi, giornalista de Il Fatto Quotidiano, ‘Matteo Renzi. Il prezzo del potere’ (edito da Chiarelettere), che avverrà insieme al leader di Ala, Denis Verdini. Una presenza inaspettata quella del senatore ex forzista, alleato del Governo, dato che si tratta di un libro che svela i retroscena, le alleanze e i giochi di potere della vita politica di Renzi. Sulla presenza di Verdini vista come, qualcuno dei retroscenisti politici ipotizza, un “pizzino” al premier, Gianluigi Nuzzi, ideatore della rassegna, spiega che “Verdini da quando è neonato lancia messaggi dalla culla, sono convinto che Vecchi gli farà un ‘quarto grado’ e tirerà fuori dei retroscena”. “Vorrei sapere come Verdini trascorre il suo tempo, come fa politica – continua -, soprattutto in Toscana che è una regione molto interessante”. In accordo con Nuzzi anche l’ex direttore del Corriere della sera, Paolo Mieli, curatore della rassegna, che aggiunge “Verdini è un uomo diretto, da questo incontro si capirà se Denis Verdini continuerà ad aiutare il Governo a sopravvivere o ritirerà la sua fiducia e a quali condizioni”

close

Prima di continuare

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità ci aiutano a pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo, ma non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Sei arrivato fin qui

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it e pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi però aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Diventa Sostenitore
Articolo Precedente

Di Pietro: “Parole di De Luca su Raggi? E’ uno strafottente, si sputtana da solo”

prev
Articolo Successivo

Inchiesta tangenti, Cicchitto (Ncd) a cronista de La7: “Fate schifo, provocatori”

next