Un’anziana donna è stata uccisa questa sera a Mestre. L’omicida sarebbe un vicino di casa pare con problemi psichici. Il fatto è avvenuto in un appartamento in una strada pedonale nel centro della città. L’anziana sarebbe stata ferita mortalmente con una sega elettrica. Sul posto sono intervenute le forze dell’ordine che hanno staccato il gas all’intero condominio. L’uomo, stando a quanto riporta il sito internet de la Nuova Venezia, sarebbe l’autore dell’omicidio del 1973 nel quale perse la vita un finanziere. Dopo una lunga trattativa con la Polizia si è arreso ed è stato arrestato.

close

Prima di continuare

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità ci aiutano a pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo, ma non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Articolo Precedente

Massacro del Circeo, riaperto il caso: riesumata la salma di Andrea Ghira

prev
Articolo Successivo

Cancro, Fondazione no profit lo tratta con integratore alimentare. Venduto dall’azienda del fondatore

next