Tarantino, DiCaprio, i fratelli Coen, Virzì, ma anche il ritorno di Indipendence Day, Batman, Superman e gli X-Men. Questi sono solo alcuni highlights delle uscite cinematografiche previste in Italia per i primi sei mesi del 2016. Una veloce carrellata su titoli attesi, possibili sorprese, e intramontabili conferme, con una premessa d’obbligo: a parte alcune grandi major statunitensi che hanno programmato le date d’uscita dei loro film da diverso tempo, già da marzo 2016 titoli e relativi giorni d’uscita rischiano di subire modifiche soprattutto per le distribuzioni indipendenti. Ma andiamo con ordine.

Il 14 gennaio 2016 è il giorno in cui uscirà in Italia The Revenant, il nuovo film di Alejandro Gonzalez Iñarritu con protagonista Leonardo DiCaprio. Estremo realismo tra ghiacci, freddo, carcasse d’animale morto, e una macchina da presa vorticosa e incombente che non lascia solo per un attimo il corpo di DiCaprio, alias il pioniere Hugh Glass che nel 1822 fece parte di una spedizione al limite dell’umano su per il fiume Missouri dal Sud Dakota fino al Montana, The Revenant dovrebbe regalare un nuovo consenso critico per il golden boy Iñarritu (il New York Times ha già sentenziato a dire il vero che qualcosa nel film non funziona, ndr) e un Oscar a DiCaprio.

Sempre il 14 si registra il ritorno di uno dei più blasonati cineasti italiani che oramai gira all’estero e con cast internazionali. Giuseppe Tornatore con La Corrispondenza si appropria della star Olga Kurylenko (Quantum of Solace, Perfect Day, Hitman, Water Diviner) e la fa diventare una stuntwoman innamorata persa di un professore di astronomia (Jeremy Irons) che all’improvviso la abbandona.

Cinema 2016, da Tarantino a Tornatore tutti i film che vedremo. Attesa per The Revenant con DiCaprio

AVANTI

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana, fondamentale per il nostro lavoro.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Sherlock, arriva al cinema il 12 e il 13 gennaio la puntata speciale della serie tv con Benedict Cumberbatch

next
Articolo Successivo

Quo Vado? Checco Zalone da record. Sette milioni di incasso in un giorno. Il doppio di Sole a catinelle

next