Il 24 marzo tocca al grande ritorno dei supereroi: Batman V Superman – Dawn of Justice. Un cast stellare affidato a Zack Snyder (Ben Affleck, Henry Cavill, Amy Adams, Jesse Eisenberg, Diane Lane, Laurence Fishburne, Jeremy Irons, Holly Hunter) per quello che dapprima sarà uno scontro tra Batman e Superman, poi diventerà un’alleanza di superpoteri (ci sono anche Aquaman e Gal Gadot/Wonder Woman da urlo) contro un nuovo super nemico che sembra racchiuderne diversi (Lex Luthor e il generale Zod). Tra marzo e aprile vanno segnalati altri due titoli: il 24 marzo Race di Stephen Hopkins un biopic su Jesse Owens (Stephan James), l’atleta di colore che vinse quattro medaglie d’oro alle Olimpiadi di Berlino sotto al naso di Hitler; e il 28 aprile il ritorno di Brian Helgeland nel dirigere Legend il biopic sui gangaster fratelli Krays, e Thom Hardy che si supera interpretandoli entrambi.

Il 4 maggio esce il terzo capitolo di Capitan America, The Civil War; il 19 maggio da segnarsi il ritorno degli X-Men (X-Men: Apocalisse) di Bryan Singer che questa volta se la vedranno con il terribile Apocalisse (nel cast anche Fassbender); e il 25 il ritorno di Johhny Depp e Mia Wasikowska in Alice attraverso lo specchio (la regia non è più di Tim Burton ma di James Bobin). Chiudiamo con giugno: il 9 arriva il sequel dell’horror The Conjuring e il 23 Indipendence Day: Rigenerazione, il sequel del film evento con ancora Roland Emmerich alla regia e un cast di richiamo dal primo capitolo – Bill Pulman e Jeff Goldblum – con l’innesto di Charlotte Gainsbourg: insieme per affrontare un’altra minaccia aliena vent’anni dopo il primo disastro globale.

INDIETRO

Cinema 2016, da Tarantino a Tornatore tutti i film che vedremo. Attesa per The Revenant con DiCaprio

Il Fatto di Domani - Ogni sera il punto della giornata con le notizie più importanti pubblicate sul Fatto.

ISCRIVITI

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana, fondamentale per il nostro lavoro.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Sherlock, arriva al cinema il 12 e il 13 gennaio la puntata speciale della serie tv con Benedict Cumberbatch

next
Articolo Successivo

Quo Vado? Checco Zalone da record. Sette milioni di incasso in un giorno. Il doppio di Sole a catinelle

next