E’ salito a undici il numero delle vittime dell’incidente aereo avvenuto sabato a Shoreham, nel West Sussex, Gran Bretagna. Lo riferiscono i media britannici che citano la polizia. Durante un’esibizione acrobatica organizzata dalla Royal Air Forces Association, un caccia monoposto Hawker Hunter è precipitato sulla statale A27, non lontano dalla località turistica di Brighton.

Il pilota – secondo la ricostruzione – ha perso il controllo del velivolo mentre eseguiva il “giro della morte“. Il mezzo si è schiantato sulla strada, che è molto trafficata in questo periodo investendo alcune auto e uccidendo sette persone. Mentre altre 15 sono state subito ricoverate in ospedale per le ferite.

Ventiquattro ore dopo l’incidente al “Shoreham show”, in Svizzera due velivoli si sono scontrati in quota nel villaggio di Dittingen, nei pressi di Basilea durante un’esibizione.

close

Prima di continuare

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità ci aiutano a pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo, ma non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Articolo Precedente

Svizzera, scontro tra due aerei durante airshow: almeno un morto

prev
Articolo Successivo

“Yankees come home”: la bandiera Usa sventola all’Avana (III)

next