Un “giro della morte” sbagliato, lo schianto ripreso da diverse angolazioni, i morti. Un caccia monoposto Hawker Hunter è precipitato sulla statale A27 durante la manifestazione acrobatica “Shoreham show” organizzata dalla Royal Air Forces Association a Shoreham nel West Sussex, non lontano dalle spiagge turistiche di Brighton, in Inghilterra. L’incidente è avvenuto intorno alle 13.20 (le 14.20 in Italia). Il South East Coast Ambulance Service ha confermato alla Bbc che la palla di fuoco che si è sprigionata in strada ha ucciso “sette persone“. Ancora non è chiaro se il pilota si sia salvato o meno.

Il jet stava eseguendo un avvitamento quando il conducente ha perso il controllo finendo sulla statale a nord del Brighton city airport travolgendo diverse auto. La strada, con lunghi tratti a doppio scorrimento di marcia, è una delle più trafficate dell’Inghilterra, soprattutto in questo periodo. “L’esibizione dell’Hawker Hunter era iniziata da poco quando abbiamo pensato ‘quell’aereo vola veramente basso’. Poi abbiamo visto le fiamme e colonne di fumo nero”, ha raccontato Laura Raymond, presentatrice di una radio locale che assisteva allo spettacolo. “C’erano molte fiamme e siamo scappati dalla macchina per cercare di evitare i rottami perché eravamo a circa 15 metri di distanza”, ha detto invece alla Bbc la testimone Ailish Southall che si trovava a bordo del proprio mezzo con i suoi due figli quando l’aereo è precipitato. Sul posto sono intervenuti i soccorsi. Il Royal Sussex County hospital ha fatto sapere di essere entrato in “stato di allerta“. Tra i feriti, uno è in condizioni critiche. Altre 14 persone hanno riportato ferite più lievi.

Quello di oggi è il secondo incidente aereo avvenuto in Inghilterra durante un’esibizione acrobatica. Il primo agosto un Folland Gnat monomotore è precipitato a Oulton Park, nel Cheshire, a pochi chilometri da Liverpool. Il pilota è rimasto ucciso nello schianto. Nel 2007, sempre al Shoreham Airshow, il 49enne Brian Brown, già stuntman nella saga James Bond, rimase ucciso quando tentò un’acrobazia non autorizzata a bordo di un Hurricane della Seconda Guerra mondiale. Mentre il 20 agosto in Slovacchia una collisione fra due aerei di paracadutisti civili ha provocato la morte di sette persone.