Le bandiere di tutti i musei d’Italia a mezz’asta per onorare Khaled Al Assaad, l’archeologo siriano decapitato dall’Isis a Palmira. La proposta lanciata dal sindaco di Torino e presidente dell’Anci Piero Fassino è stata raccolta dal ministro della Cultura Dario Franceschini. “E’ il modo – ha detto Fassino – per onorare Khaled Al Assaad ed esprimere il rifiuto e la esecrazione della ferocia assassina dell’Isis“. Per Franceschini “va accolto l’appello di Piero Fassino e Anci – scrive su Twitter – bandiere a mezz’asta in tutti musei e luoghi cultura dello stato per ricordare Khaled al Asaad’’. Al Assaad era uno dei più importanti studiosi del Medio Oriente. Ha dedicato la sua vita alle antiche rovine della città di Palmira, patrimonio dell’Unesco, di cui era da anni il custode. Il corpo è stato lasciato appeso a una colonna nel centro storico. A riportare la notizia era stato il Guardian.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: se credi nelle nostre battaglie, combatti con noi!

Sostenere ilfattoquotidiano.it vuol dire due cose: permetterci di continuare a pubblicare un giornale online ricco di notizie e approfondimenti, gratuito per tutti. Ma anche essere parte attiva di una comunità e fare la propria parte per portare avanti insieme le battaglie in cui crediamo con idee, testimonianze e partecipazione. Il tuo contributo è fondamentale. Sostieni ora

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Meeting Rimini 2015, Mattarella: “Corruzione distrugge la società. Nel terrorismo c’è germe 3° guerra mondiale”

next
Articolo Successivo

Alfano: “Per i prossimi cinque anni proporrò leggi speciali anti crisi”

next