“Sono spaventata che la banca rimanga senza soldi e ho solo 10 euro nel portafoglio”. L’annuncio di un possibile referendum sul piano dei creditori che sarà definito oggi all’Eurogruppo, dato dopo la mezzanotte dal premier Alexis Tsipras, ha fatto scattare la corsa ai bancomat nelle zone residenziali di Atene. Per molti osservatori una consultazione elettorale sulla possibilità di firmare il nuovo memorandum con i creditori internazionali è il primo passo verso il Grexit. Alle 3 di notte piccole code si sono formate davanti alle banche. “Prelevo tutto quello che ho e lo nascondo in casa”, spiega una giovane correntista. La paura è che domani, una volta che la notizia si sarà diffusa, le banche vengano prese d’assalto e lunedì mattina non vengano riaperte. Per ora la situazione è sotto controllo, ma se la Bce smettesse di erogare fondi i bancomat rimarrebbero senza soldi già a inizio settimana di Cosimo Caridi

Il Fatto Internazionale - Le notizie internazionali dalle principali capitali e il dossier di Mediapart

ISCRIVITI

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana, fondamentale per il nostro lavoro.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Tunisia, attentato ai resort: calma, ragioniamo

next
Articolo Successivo

Ha solo sette anni e risolve il cubo di Rubik a tempo di record: 49,4 secondi

next