“Sono convinto di quanto fatto con il Jobs Act”. Giuliano Poletti, ministro del Lavoro e delle Politiche Sociali, è intervenuto a Torino a un incontro organizzato dal Pd. Ad attenderlo fuori dalla GAM c’erano operai e cassaintegrati che, mentre Poletti entrava nella sala, lo hanno fischiato più volte. “A me risulta che ci siano nove milioni di disoccupati in Italia”. Vittorio De Marino, segretario regionale della Fiom-Cgil, guida una delegazione che alla fine dell’incontro pubblico viene ricevuta dal ministro. Ultima marcia indietro del governo è quella sull’aumento dell’aliquota per le partite Iva, triplicata per i regimi dei minimi. “È previsto che si riesamini la questione delle partite Iva – continua il ministro -, cambieremo la situazione che abbiamo prodotto con la legge di stabilità. La prima risposta la si avrá nel Consiglio dei ministri del 20″  di Cosimo Caridi

close

Prima di continuare

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità ci aiutano a pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo, ma non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Sei arrivato fin qui

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it e pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi però aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Diventa Sostenitore
Articolo Precedente

Sindacato, Ugl ancora nella bufera: nuovo segretario rimosso dal Tribunale

prev
Articolo Successivo

Cig, Damiano: “Dall’Inps dichiarazioni affrettate per compiacere il governo”

next