Ci sono stati alcuni momenti di tensione all’inizio del consiglio comunale aperto a Crema, in provincia di Cremona, dove la cittadinanza è stata chiamata a discutere sulla concessione, alla locale comunità islamica, di un terreno per la costruzione di una moschea. Fuori dai cancelli del palazzo comunale, dove la gente è stata bloccata perché l’aula consigliare era piena, a male parole si sono contrapposte le due fazioni: chi era favorevole alla realizzazione del luogo di culto, come dice la Costituzione, e chi era contrario, supportato dalla presenza in piazza del Segretario federale della Lega Nord, Matteo Salvini. Quest’ultimo ha detto che nessuno spazio verrà concesso a una religione come quella musulmana, ma ricordandogli che persino l’Arcivescovo di Milano, Angelo Scola, ha bollato negativamente la nuova legge regionale sui luoghi di culto (molto restrittiva sulla realizzazione di nuove moschee), voluta proprio dalla Lega, Salvini ha risposto: “C’è qualcuno, nelle curie, che gode più di altri a farsi invadere”. Infine, all’annuncio che per Expo il sindaco di Milano Giuliano Pisapia, vorrebbe una moschea all’interno del sito espositivo, il Segretario federale ha commentato: “Mi aspetto che qualcuno proponga di abbattere il Duomo di Milano per farci una bella moschea”  di Fabio Abati

close

Prima di continuare

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità ci aiutano a pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo, ma non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Sei arrivato fin qui

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it e pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi però aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Diventa Sostenitore
Articolo Precedente

Maltempo, ancora pioggia e neve sul Centro. In arrivo aria gelida dall’Artico

prev
Articolo Successivo

Pino Daniele morto, “occlusione del bypass. Doveva aspettare ambulanza”

next