L’ex campionessa di nuoto Laure Manaudou, rivale in vasca e in amore di Federica Pellegrini, è stata fermata ieri dalla polizia francese per poi essere rilasciata con l’accusa di aver commesso un furto di circa 200 euro in un negozio di souvenir a Disneyland Paris.

Secondo l’edizione online di Le Monde la campionessa olimpica di Atene 2004, andata al parco dei divertimenti insieme alla figlia Manon di 4 anni, è stata fermata all’uscita del negozio dopo che le telecamere di sorveglianza avevano ripreso l’amica che la stava accompagnando rubare articoli dal valore di 300 euro.

L’ex nuotatrice francese ha smentito ogni accusa attraverso i social network accusando gli organi d’informazione. “La stampa, tutti bugiardi! Sono disgustata, non riesco nemmeno a passare del tempo con mia figlia”, ha scritto Laure Manaudou in un post che è stato successivamente rimosso.

close

Prima di continuare

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità ci aiutano a pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo, ma non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Articolo Precedente

Andrea Loris Stival, “Veronica Panarello usò il cellulare di un’amica”

prev
Articolo Successivo

Sciopero generale, D’Alema contestato a Bari: “Venduto buffone”

next