“Berlusconi non vuole votare per le politiche insieme alle regionali, perché Forza Italia ad oggi non è in grado di sopportare un’elezione con qualche possibilità di affermazione. Berlusconi pensa alle Europee”. Lo afferma Vittorio Feltri, che aggiunge: “Alfano si è dimostrato un coniglione mannaro, non ha combinato niente. Il suo gruppo è destinato all’estinzione. Toti è un’altra specie di Alfano. Berlusconi punta su di lui, mi è simpatico Toti, ma credo che non basti. Non è un Pupone, è un pupino”. E sottolinea: “ Il 10 aprile Berlusconi andrà ai domiciliari o andrà ai servizi sociali. Se un signore è agli arresti non può fare quello che vuole. Poi c’è il processo Ruby Ter. Berlusconi quindi sta cercando il piano per potere etero-dirigere il partito quando sarà agli arresti domiciliari”

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te

In questi tempi difficili e straordinari, è fondamentale garantire un'informazione di qualità. Per noi de ilfattoquotidiano.it gli unici padroni sono i lettori. A differenza di altri, vogliamo offrire un giornalismo aperto a tutti, senza paywall. Il tuo contributo è fondamentale per permetterci di farlo. Diventa anche tu Sostenitore

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Servizio Pubblico, gran finale con Vauro: da Berlusconi-Renzi a Grillo

next
Articolo Successivo

Servizio Pubblico, Travaglio vs Fassina: “Renziano lo dice a sua sorella”

next