Scontro polemico tra Stefano Fassina e Alfio Marchini, che esordisce nel suo intervento: “Oggi la priorità degli italiani oggi è che tra 24 ore si deve pagare l’Imu e ancora non si capisce come. Da Berlusconi mi sarei aspettato che imponesse alla maggioranza dei temi concreti da affrontare subito, legato ad esempio alle imprese”. E aggiunge: “Il problema è che si è abbandonata l’idea di vincere per governare passando alla vittoria solo per abbracciare il potere. Ad esempio, dopo nove mesi, il sindaco di Roma Ignazio Marino ha mostrato la sua inadeguatezza”. “Lei rosica”, replica piccato Stefano Fassina. Ma Marchini rincara: “Ecco il doppiopesismo dei comunisti, io sono partito da solo contro tre partiti. La classe dirigente ex-Pci poi Pd con Renzi ha trovato uno più cinico di loro. Il gioco è chi ammazza prima l’altro. Renzi ha capito che se non vince del tutto lo mandano ai giardinetti”. Fassina replica che Renzi è arrivato alla segreteria del Pd solo con i suo mezzi

Sostieni ilfattoquotidiano.it: il tuo contributo è fondamentale

Il tuo sostegno ci aiuta a garantire la nostra indipendenza e ci permette di continuare a produrre un giornalismo online di qualità e aperto a tutti, senza paywall. Il tuo contributo è fondamentale per il nostro futuro.
Diventa anche tu Sostenitore

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Servizio Pubblico, Mentana: “Meglio una guerra lampo che compromessi”

next
Articolo Successivo

Servizio Pubblico, gran finale con Vauro: da Berlusconi-Renzi a Grillo

next