Una Camera con solo quattro forze politiche – Pd, Movimento 5 Stelle, Forza Italia e Nuovo Centrodestra – e un governo senza maggioranza. E’ questa la fotografia degli effetti che avrebbe sul Parlamento la sentenza ammazza-Porcellum, depositata il 13 gennaio dalla Corte Costituzionale, secondo i dati di un sondaggio Ipr per Ansa

Nel dettaglio, al Partito Democratico andrebbero 261 seggi, ai Cinque Stelle 167, a Forza Italia 159 e al nuovo Centrodestra 43. Il Pd e il Nuovo Centrodestra, che attualmente sostengono il governo Letta, non avrebbero la maggioranza di 316 deputati su 630: insieme, infatti, potrebbero contare su 304 deputati. Sparirebbero da Montecitorio i due partiti centristi che sostengono la maggioranza, Scelta Civica e Popolari per l’Italia, ma anche le opposizioni di Sinistra Ecologia e Libertà, Fratelli d’Italia e Lega Nord. La virtuale distribuzione dei seggi è stata fatta applicando il sistema proporzionale, con soglia di sbarramento al 4% e senza premio di maggioranza.

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana, fondamentale per il nostro lavoro.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Reato di clandestinità, la scelta di sinistra del popolo M5S

next
Articolo Successivo

Fai quel che Boccia dice, non fare quel che Boccia fa

next