L’emendamento dei 5 Stelle che consentiva di disdire contratti di affitto d’oro per i palazzi della politica è stato neutralizzato con l’inserimento di una clausola nella legge di Stabilità. “Senza il M5S – spiega il deputato Alessandro Di Battista – non si sarebbe svelata questa ulteriore porcata. Il governo è inadeguato perché prima cancella alcune norme e poi le fa rientrare dalla finestra”. Il parlamentare annuncia ostruzionismo se non ci saranno modifiche, così come promesso dal governo: “Non ci fidiamo dell’esecutivo. O cambiano nuovamente la legge di stabilità o passeranno il capodanno in Aula”  di Nello Trocchia 

Sostieni ilfattoquotidiano.it: mai come in questo momento abbiamo bisogno di te.

In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a ilfattoquotidiano.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, pari al prezzo di un cappuccino alla settimana, fondamentale per il nostro lavoro.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Salva Roma, Buonanno (Lega Nord) agita il forcone durante la discussione alla Camera

next
Articolo Successivo

Impeachment? Quando Cossiga ringraziò il dirigente Pds Napolitano

next