Un terremoto di magnitudo 3.1 è stato registrato alle ore 12:34 tra la provincia di  Genova e quella di Alessandria. L’epicentro si trova nei comuni di Campomorone e Mignanego, in Liguria. Lo segnala l’Istituto nazionale di geofisica e vulcanologia. Il sisma è stato localizzato ad una profondità di 10,6 chilometri. Numerose le telefonate giunte al centralino dei vigili del fuoco, segnalazioni sono arrivate da tutto il territorio genovese: dai quartieri di levante come Albaro, sino a Sestri Ponente e Arenzano, ma anche dall’entroterra, fra Busalla e Ronco Scrivia.

Una scuola è stata evacuata per precauzione dai dirigenti scolastici a Sestri Ponente. Dalle verifiche effettuate da parte della Sala Situazione Italia del Dipartimento della Protezione Civile non  risultano danni nei comuni interessati.

Sostieni ilfattoquotidiano.it ABBIAMO DAVVERO BISOGNO
DEL TUO AIUTO.

Per noi gli unici padroni sono i lettori.
Ma chi ci segue deve contribuire perché noi, come tutti, non lavoriamo gratis. Diventa anche tu Sostenitore. CLICCA QUI
Grazie Peter Gomez

Sostieni adesso Pagamenti disponibili
Articolo Precedente

Papa Francesco al Quirinale: “Sostegno alla famiglia. Più sforzi contro la crisi”

next
Articolo Successivo

Mafia e antimafia: minacce a Di Matteo, la storia si ripete

next