Il sequestro lampo dei coniugi Spinelli presenta molte anomalie sulle quali oggi tutti i giornali (e i media in generale) ipotizzano ipotesi e costruiscono ricostruzioni. Cosa volevano davvero i malviventi dal Ragionier Olgettina? Come mai non è stato denunciato immediatamente il sequestro? C’era un settimo uomo? I documenti erano su Fini e il Lodo Mondadori o sulle Cene Eleganti? E soprattutto: ma com’è che  tutti i reati portano ad Arcore e che quando si tratta di vicende oscure B, in un modo o nell’altro, c’entra sempre?

www.natangelo.it

 

close

Prima di continuare

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità ci aiutano a pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo, ma non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Articolo Precedente

Scippano Rolex a 007, lui però gli rifila il “contropacco”

prev
Articolo Successivo

Cosentino rinviato a giudizio per corruzione e reimpiego di capitali illeciti

next