“Ma vogliamo parlare di come ti presenti, tu però? Fattelo dire… Ma chi ti consiglia?”. Così ieri, sorridendo, Vincenzo De Luca ha platealmente punzecchiato Pier Luigi Bersani. Location, il Grand Hotel Salerno. Occasione: l’inizio della campagna di Bersani verso le primarie del centrosinistra. La battuta di De Luca era rivolta a quell’odioso sigaro che Bersani morde durante le interviste. Ma senza rendersene conto, il sindaco di Salerno ha in qualche modo parafrasato una leggendaria battuta di Groucho Marx, ripresa da Woody Allen in ‘Annie Hall’: “Non vorrei mai far parte di un club che avesse tra i suoi soci uno come me”. 

Ha ragione De Luca: chi ti consiglia? Chi è quel genio degli strateghi di Bersani che ha suggerito al segretario del Pd di iniziare il suo tour elettorale insieme a un sindaco tre volte rinviato a giudizio per reati contro la pubblica amministrazione? Peccato che Matteo Renzi non possa approfittare di questo mezzo passo falso: anche lui a giugno è stato a Salerno a braccetto con De Luca, per presentare il suo libro.

(Nella foto: Vincenzo De Luca, Lapresse)

close

Prima di continuare

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità ci aiutano a pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo, ma non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Articolo Precedente

I partiti non sono più la soluzione

prev
Articolo Successivo

Come previsto

next