Notti bianche contro la manovra del governo. La Fiom è scesa in piazza la notte scorsa davanti alla Borsa di Milano, alla Ducati di Bologna, all’Ilva di Taranto e a Torino. In anticipo e a supporto dello sciopero generale che la Cgil ha indetto per oggi. La mobilitazione del sindacato dei metalmeccanici è stata un’iniziativa di indignazione “contro una manovra che cancella per legge i Contratti nazionali, che permette alle imprese di licenziare liberamente, che fa pagare interamente alle lavoratrici e ai lavoratori i suoi costi”.

L’iniziativa a Milano

L’iniziativa a Bologna

L’iniziativa a Taranto

L’iniziativa a Torino

Sostieni ilfattoquotidiano.it: se credi nelle nostre battaglie, combatti con noi!

Sostenere ilfattoquotidiano.it vuol dire due cose: permetterci di continuare a pubblicare un giornale online ricco di notizie e approfondimenti, gratuito per tutti. Ma anche essere parte attiva di una comunità e fare la propria parte per portare avanti insieme le battaglie in cui crediamo con idee, testimonianze e partecipazione. Il tuo contributo è fondamentale. Sostieni ora

Grazie, Peter Gomez

ilFattoquotidiano.it
Sostieni adesso Pagamenti disponibili

MANI PULITE 25 ANNI DOPO

di Gianni Barbacetto ,Marco Travaglio ,Peter Gomez 12€ Acquista
Articolo Precedente

Le notti bianche della Fiom
A Taranto con gli operai

next
Articolo Successivo

Sciopero, Camusso: “L’articolo 8? Una vergogna da cancellare”

next