L’Espresso pubblica “il tesoro delle Olgettine”: tutti gli oggetti preziosi sequestrati dalla polizia giudiziaria alle nove ragazze che abitavano la residenza di via Olgettina 65 a Milano2 e frequentavano i festini di Arcore. Iris Berardi, Imma ed Eleonora De Vivo, Ioana Visan, Aris Espinosa, Barbara Faggioli, Barbara Guerra, Maria Esther Garcia Polanco ed Elisa Toti non solo vivevano nella residenza senza spendere un euro, ma ricevevano regali di ogni tipo:  dozzine di collane di perle, bracciali di diamanti, ciondoli d’oro, Rolex e altri orologi con la scritta ‘Per Silvio’. E tante buste piene di contanti. Dalle perquisizioni sono saltati fuori, uno per uno, tutti i ‘regali’ con cui il premier ricompensava le ragazze

http://espresso.repubblica.it/dettaglio/il-tesoro-delle-olgettine/2144363

close

Prima di continuare

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità ci aiutano a pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo, ma non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Sei arrivato fin qui

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Ilfattoquotidiano.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità non sono sufficienti per coprire i costi de ilfattoquotidiano.it e pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi però aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Peter Gomez

Diventa Sostenitore
Articolo Precedente

Il Trivulzio nega lista case alla Commissione comunale. E ora spunta una nuova svendita

prev
Articolo Successivo

Immigrazione, Maroni: “Emergenza umanitaria dalla Tunisia e rischio terrorismo”

next