/ Zona Euro

di Francesco De Palo | 25 maggio 2017

Grecia, ordigno esploso dentro l’auto dell’ex premier Papademos: “È ferito gravemente”

Il dossier-bomba era poggiato sul sedile posteriore della sua Mercedes, come uno di quei paper abituali che avrebbe dovuto aprire e leggere. Vicino a Goldman Sachs, nei mesi della crisi greca è stato accusato di aver gestito il debito ellenico a vantaggio dei creditori internazionali. Secondo fonti militari elleniche, da alcuni mesi è ripresa ad Atene la protesta incontrollata dei gruppi anarchici antiautoritari

•Ultima ora•

×

Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy

×