/ di

Andrea Lupi e Pierluigi Morena Andrea Lupi e Pierluigi Morena

Andrea Lupi e Pierluigi Morena

Avvocati internazionalisti

Pierluigi Morena 

Sono avvocato con formazione in diritto italiano e spagnolo. Ho esercitato la professione forense a Madrid per due anni, titolare di studio membro dell’Unione internazionale degli Avvocati. Mi occupo di diritto civile, commerciale interno ed internazionale, recupero crediti all’estero. Svolgo l’attività professionale anche a Barcellona dove collaboro con lo studio Attis Legal. Sensibile alle tematiche ambientali, sono impegnato in battaglie per la tutela del territorio. Un bel giorno, all’improvviso, mi sono appassionato di scrittura. Così ho iniziato con articoli e con poesie arrivando a sperimentare testi per la video art e infine racconti, il più recente è L’ultimo chilometro prima del vento.

 Andrea Lupi 

Sono avvocato con formazione in diritto spagnolo e italiano.Esercito la professione forense a Barcellona, socio fondatore dello Studio Legale Internazionale Attis Legal, SLP. Mi occupo di Derecho Civil, Laboral e ancora Internacional forte della collaborazione con studi associati che operano strategicamente nel mondo. Mi unisce a Pierluigi Morena una fortissima amicizia, progetti internazionali di lavoro e una visione spesso comune delle cose. Abbiamo così deciso di raccontare storie spagnole partendo dalla nostra professione, quindi da un ulteriore punto di vista. Oramai perfettamente integrato nella cultura spagnola da oltre tredici anni, scopro, di giorno in giorno, il peso e l’importanza della nostra italianità.

Blog di Andrea Lupi e Pierluigi Morena

Mondo - 17 novembre 2017

Catalogna, dopo il referendum resta una società che ha dimenticato la democrazia

I Mossos d’esquadra, la polizia regionale, e la Guardia municipale si occupano del servizio d’ordine nelle manifestazioni secessioniste (oceaniche e pacifiche), la polizia nazionale e la Guardia Civil sono chiamate a vigilare sui cortei unionisti (moltitudinari e ugualmente pacifici). È questo uno dei segni della disgregazione profonda che attraversa ogni ambito della società catalana. Divisi […]
Mondo - 30 ottobre 2017

La Catalogna ha preferito andare allo scontro, ma ora si ritrova lacerata e sola

L’Aula parlamentare piena a metà, con gli indipendentisti in piedi a intonare “Els Segadors”, l’inno catalano, e gli scranni degli unionisti desolatamente vuoti, i deputati contrari allo strappo con Madrid hanno lasciato sui banchi solo bandiere spagnole e la senyera, il vessillo della Catalogna, simboli utili per sottolineare l’assenza e l’indignazione. Questa è l’immagine del […]
Zonaeuro - 9 ottobre 2017

Catalogna, imprese in fuga da Barcellona. Crolla il castello della propaganda indipendentista

Yosep Borrell, socialista catalano di lungo corso, chiudendo l’imponente manifestazione unionista ha criticato le imprese catalane in fuga da Barcellona chiedendosi: “perché tanta fretta di trasferire altrove le vostre sedi legali? Non potevate manifestare prima queste intenzioni?”. Borrell, ex presidente del Parlamento europeo ha ragione. In questi ultimi giorni ha sorpreso non poco il silenzio […]
Mondo - 2 ottobre 2017

Referendum Catalogna, una gara senza storia. Ma la sensazione è che abbiano perso tutti

Ogni referendum ha i suoi rituali: urne, schede elettorali, liste vidimate, un presidio di polizia all’ingresso dei locali pubblici adibiti a seggio, il silenzio elettorale nelle 24 ore precedenti il voto, un comitato del “Sì” e un comitato del “No”. Si è visto poco di questo nella consultazione catalana. Nelle ultime settimane le forze dell’ordine sono […]
Mondo - 26 settembre 2017

Referendum indipendenza Catalogna, la vera sconfitta è la moderazione

E’ come se i balconi di Barcellona raccontassero storie o appartenenze. Non c’è facciata che non abbia bandiere legate alle ringhiere, a un piano la senyera, le quattro strisce rosse orizzontali su fondo giallo, riconosciuta come bandiera ufficiale dallo Statuto autonomo catalano. Ad un altro piano il vessillo più in voga, la estelada (il drappo ufficiale […]
Mondo - 10 settembre 2017

Referendum indipendenza Catalogna, il sogno dimezzato: Barcellona si tira indietro

Qui Spagna. A Madrid si discute sulle prossime mosse del Tribunale costituzionale: applicheranno i 12 giudici costituzionali l’articolo 92 della legge che regola il funzionamento dell’Alta Corte? Il precetto è stato voluto dal Partido popular di Mariano Rajoy il quale nel 2015, nel pieno della crisi di rapporti con i partiti separatisti, introdusse misure straordinarie […]
Mondo - 7 settembre 2017

Spagna: referendum per l’indipendenza della Catalogna, cronaca di un film già visto

In Catalogna si ripete ciclicamente un copione scritto con lo stesso inchiostro: la convocazione del referendum per l’indipendenza, la reazione contrariata del governo di Madrid, il deciso intervento del Tribunale costituzionale con le sue censure tecniche, l’ostinata celebrazione della consultazione, il nulla di fatto che ne consegue. Ieri, 6 settembre, il Parlamento regionale ha approvato la […]
Mondo - 19 agosto 2017

Attentato Barcellona, i possibili effetti sull’agenda di Rajoy e sull’indipendenza catalana

Si riunivano di giovedì i responsabili delle forze di polizia, della Guardia Civil e dell’intelligence (in Spagna la CNI) con il fine di scambiarsi ogni settimana informazioni sulle ultime evoluzioni del mondo del terrorismo. È da tempo che il Centro di Intelligence contro Terrorismo e Crimine Organizzato (Citco) di Madrid incentra la sua attenzione principalmente […]
Mondo - 5 agosto 2017

Barcellona, se il turista è un nemico: ‘State in albergo. Le case sono per chi ci abita’

Qualcuno l’ha definito Turismo borroka, come a voler evocare il movimento basco che negli anni 90 diede vita alla Kale borroka (lotta di strada), gruppi di giovani che nei centri della regione basca e della Navarra attaccavano a volto coperto autobus del trasporto urbano per danneggiare beni di uno Stato percepito come nemico. Aggregazioni giovanili […]
Mondo - 26 luglio 2017

Indipendenza Catalogna, vietato comprare le urne elettorali

Il materiale elettorale per l’allestimento dei seggi è una delle principali preoccupazioni degli indipendentisti catalani. A due mesi dall’attesa consultazione che – nelle intenzioni dei secessionisti – dovrebbe conferire ufficialità al passaggio della Catalogna da regione a Stato, i bandi per l’acquisto di urne sono un grattacapo di difficile soluzione. Una deliberazione o una semplice previsione […]
Roy Moore, nuove accuse all’ex giudice ultracattolico con la passione delle 16enni Gop spaccato, seggio in Alabama in bilico
Iraq, Baghdad: “Caduta ultima roccaforte Isis”. Coalizione: “Il califfato è alla fine”

•Ultima ora•

×

Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy

×