/ di

Andrea Lupi e Pierluigi Morena Andrea Lupi e Pierluigi Morena

Andrea Lupi e Pierluigi Morena

Avvocati internazionalisti

Pierluigi Morena 

Sono avvocato con formazione in diritto italiano e spagnolo. Ho esercitato la professione forense a Madrid per due anni, titolare di studio membro dell’Unione internazionale degli Avvocati. Mi occupo di diritto civile, commerciale interno ed internazionale, recupero crediti all’estero. Svolgo l’attività professionale anche a Barcellona dove collaboro con lo studio Attis Legal. Sensibile alle tematiche ambientali, sono impegnato in battaglie per la tutela del territorio. Un bel giorno, all’improvviso, mi sono appassionato di scrittura. Così ho iniziato con articoli e con poesie arrivando a sperimentare testi per la video art e infine racconti, il più recente è L’ultimo chilometro prima del vento.

 Andrea Lupi 

Sono avvocato con formazione in diritto spagnolo e italiano.Esercito la professione forense a Barcellona, socio fondatore dello Studio Legale Internazionale Attis Legal, SLP. Mi occupo di Derecho Civil, Laboral e ancora Internacional forte della collaborazione con studi associati che operano strategicamente nel mondo. Mi unisce a Pierluigi Morena una fortissima amicizia, progetti internazionali di lavoro e una visione spesso comune delle cose. Abbiamo così deciso di raccontare storie spagnole partendo dalla nostra professione, quindi da un ulteriore punto di vista. Oramai perfettamente integrato nella cultura spagnola da oltre tredici anni, scopro, di giorno in giorno, il peso e l’importanza della nostra italianità.

Blog di Andrea Lupi e Pierluigi Morena

Mondo - 3 agosto 2018

Spagna, con Pedro Sánchez è tornato l’orgoglio di sinistra

Lo scorso aprile i conservatori di Mariano Rajoy erano saldamente al governo, il partito socialista (il Psoe) sembrava stretto all’angolo, agonizzante, come tante altre socialdemocrazie europee a corto di idee e di ossigeno di fronte all’impetuosa avanzata dei movimenti populisti. In poche settimane lo scenario si è ribaltato.  Mariano Rajoy, dopo decenni di impegno politico, ha […]
Mondo - 13 luglio 2018

Migranti, la Spagna condanna la propria ipocrisia sui ricollocamenti

Sono i numeri a mettere a nudo l’ipocrisia spagnola sul terreno scivoloso delle politiche migratorie. Le cifre rivelano che il governo dell’ex premier, il conservatore Mariano Rajoy, rimasto in carica fino allo scorso 2 giugno, ha tenuto ben chiuse le porte al flusso proveniente dall’Africa. La Spagna, una delle nazioni più esposte al fenomeno – anche […]
Mondo - 27 giugno 2018

New town, dopo il Kazakistan anche l’Egitto avrà la sua megalopoli artificiale

Quello che Silvio Berlusconi teorizzò qualche decennio fa come una nuova strada per l’urbanistica e un’opportunità per il rilancio dell’economia sta prendendo forma altrove. Sono le ‘new town’, nuovi insediamenti tirati su dal nulla, lavori ciclopici realizzati in tempo da record mediante l’opera frenetica di ruspe, di betoniere, di enormi squadre di operai. Astana, capitale […]
Mondo - 1 giugno 2018

Spagna, sfiduciato Rajoy. Un governo europeista e rosso-rosso per ricucire il Paese

Nelle ore in cui in Italia sta per prendere forma il governo giallo-verde, con il suo tratto post-ideologico e l’orgoglioso euro-scetticismo, in Spagna ha preso corpo un esecutivo rosso scarlatto di “sinistra-sinistra” (socialisti e Podemos), fieramente ideologizzato e convintamente europeista. Non una semplice distinzione cromatica, come si vede. È Pedro Sánchez, il segretario del partito […]
Mondo - 26 maggio 2018

Caso Gurtel, la tangentopoli spagnola che condanna il partito di Rajoy

Negli ultimi decenni abbiamo scoperto che gli Stati possono fallire, come le imprese, per default. I partiti politici, invece, falliscono per corruzione, in una sorta di deflagrazione interna che travolge apparati e, con essi, talvolta ideologie e pezzi di storia. È accaduto in Italia nel 1992, data che segna lo spartiacque tra prima e seconda […]
Mondo - 7 maggio 2018

Spagna, la fine dell’Eta l’hanno decisa i giovani

Per decenni è stato il sogno di tutti i giornalisti spagnoli: annunciare la fine dell’Eta. È avvenuto il 3 maggio 2018. Con poco clamore, però. Al di là degli annunci ufficiali, infatti, la banda terroristica da anni era stata indebolita, falcidiata da arresti, sequestri di arsenali, perdita di peso politico, distacco della società civile dalla […]
Mondo - 17 aprile 2018

Catalogna, per Puigdemont non è ancora finita

Carles Puigdemont, con la fuga messa in atto per evitare l’ordine di arresto per i reati di sedizione, ‘rebelión‘ (delitto contro la Costituzione assimilabile all’eversione dell’ordine democratico previsto dal nostro codice penale) e malversazione emesso dal giudice Pablo Llarena, è riuscito a creare non poche tensioni politiche tra Madrid e diverse cancellerie europee. Agli imbarazzi con […]
Mondo - 26 marzo 2018

Catalogna, dopo l’arresto di Puigdemont la Spagna è in stallo istituzionale

Non è facile spiegare la crisi politica che sta lacerando la società catalana, per provare a definire il quadro si potrebbe partire dalle reazioni di queste ultime ore. Felipe González, lo storico premier socialista che nel 1986 portò la Spagna nell’allora Comunità economica europea, qualche giorno fa ha invocato a gran voce prudenza. L’ex premier […]
Zonaeuro - 12 marzo 2018

Reddito di cittadinanza, come funziona in Spagna (dove esiste davvero)

Varia la denominazione, da regione e regione, cambia anche la sostanza. La Spagna ha introdotto da qualche anno l’istituto del reddito di cittadinanza, tuttavia lo Stato centrale ha demandato alle regioni (las comunidades autónomas) la facoltà di riconoscere e disciplinare la misura sociale. A Madrid, come più a sud in Andalusia, lo chiamano reddito minimo di […]
Mondo - 26 febbraio 2018

Da Madrid a Firenze, come Airbnb determina i nuovi modelli di città

Spesso si legge del profondo mutamento subito da Firenze, con il centro “intasato” da appartamenti messi a disposizione del turismo veloce, quello strettamente legato alle rotte delle linee aeree lowcost. A Madrid a incidere sulla pianificazione urbanistica della terza metropoli europea (è inferiore in numero di abitanti solo a Londra e Berlino) non è tanto […]
Siria, mio cugino Mustafa e i “morti di stanchezza” in carcere. La repressione di Assad nel silenzio delle Chiese d’oriente
Osama Bin Laden, la madre parla per la mia volta: “Era un bravo ragazzo. Gli hanno fatto il lavaggio del cervello”

•Ultima ora•

×

Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy

×