/ di

Andrea D'Ambra Andrea D'Ambra

Andrea D'Ambra

Interprete/Traduttore

Interprete, Travel Blogger

Laureato in Scienze politiche con tesi in Diritto dell’Unione europea e in Interpretazione di conferenza e Traduzione presso la Scuola interpreti di Trieste.

Promotore nel 2006 della petizione per l’abolizione dei costi di ricarica che in pochi mesi raggiunge quota 820mila firme online e grazie anche all’intervento da me sollecitato della Commissione europea, e dopo una campagna online di diversi mesi (senza l’aiuto dei social network) porta all’abolizione che rappresentavano un’anomalia tutta italiana che costava agli italiani due miliardi di euro l’anno.

Nel 2007 fondo l’Associazione dei Consumatori “Generazione Attiva”. In tale veste ho denunciato all’Antitrust le innumerevoli pratiche scorrette e/o pubblicità ingannevoli che quotidianamente molestano i consumatori, ottenendo sanzioni per un ammontare totale di diverse centinaia di migliaia di euro. Mi sono tra l’altro fatto promotore di un appello, affinché le multe per questo tipo di pratiche venissero inasprite e calcolate in base al fatturato delle aziende. Appello sottoscritto e condiviso dall’allora presidente dell’Antitrust Catricalà che inserì la proposta nella sua relazione annuale presso la Camera dei Deputati nel giugno di quello stesso anno.

Autore dell’hashtag twitter #celochiedeleuropa e diversi articoli con lo scopo di divulgare un’informazione veritiera sull’Unione europea e sbugiardare i politici che usano quel ritornello per giustificare iniziative assurde ed impopolari mai chieste da Bruxelles.

Ideatore della petizione al Parlamento europeo per una legge europea che stabilisca l’ineleggibilità dei condannati e il divieto di candidature multiple per le stesse persone in più circoscrizioni. In tale veste sono stato invitato al Parlamento europeo dove ho avuto modo di illustrarla e raccogliere adesioni trasversali.

Appassionato di diritto e sensibile alle discriminazioni. Autore della “Guida per l’iscrizione anagrafica dei cittadini europei” che dal 2011 ha aiutato migliaia di cittadini europei a districarsi nel groviglio della burocrazia italiana e conoscere i loro diritti derivanti dalle norme europee e ottenuto il plauso del Presidente dell’associazione degli operatori demografici associati DeA.

Mia la denuncia che ha portato l’Antitrust ha sanzionare nel 2015 con una maxi multa da 15 milioni di euro il cartello degli armatori privati del golfo di Napoli per intesa restrittiva della concorrenza.

Autore di numerose denunce alla Commissione europea che hanno portato all’apertura di diverse procedure d’infrazione, sono un convinto europeista e credo che da questa possa venire molto del cambiamento necessario per il nostro Paese. Sensibile alle tematiche ambientali sono appassionato a tutto ciò che attiene alle nuove tecnologie, amo le lingue.

Scrivo anche su www.andreadambra.eu e condivido i miei racconti di viaggio su www.mapandfork.com

Twitter: @adambra

Blog di Andrea D'Ambra

Ambiente & Veleni - 25 Giugno 2019

Un’inchiesta giornalistica francese chiama in causa le multinazionali delle sementi

I pomodori e le altre verdure vendute oggi nei supermercati hanno fino al 60% di sostanze nutritive in meno rispetto a 60 anni fa: a scoprirlo i giornalisti d’inchiesta della francese Cash Investigation che hanno ritrovato la tabella della composizione degli alimenti di sessanta anni fa e l’hanno usata per analizzare e comparare le quantità di vitamine […]
Viaggi - 9 Giugno 2019

Marocco, scopriamolo con un roadtrip in 11 tappe

Dopo averci vissuto per quasi due anni, come “Map & Fork” ci siamo concessi un roadtrip di tre settimane in 11 tappe (ma è possibile adattarlo secondo le proprie esigenze) attraverso deserti, oasi, foreste e colline verdeggianti, terre rosso fuoco arse dal sole e il blu intenso dell’oceano, il tutto in piena estate, al riparo […]
Zonaeuro - 7 Maggio 2019

Hai 18 anni? L’Europa ti offre un Pass Interrail

La bella iniziativa lanciata l’anno scorso dall’Unione Europea, e che ha già riscosso un gran successo di partecipazione in Italia alla sua prima edizione ha appena lanciato la seconda edizione, rivolta a tutti i giovani nati tra il il 2 luglio 2000 e il 1° luglio 2001. DiscoverEU, recita il sito dell’iniziativa,intende offrire ai giovani di […]
Zonaeuro - 14 Marzo 2019

Verhofstadt chiamò Conte ‘burattino’. Ora 425 mila euro mettono in imbarazzo lui e Macron

Ricordate Guy Verhofstadt? Il politico belga, leader dei liberali europei, l’amico di Emmanuel Macron che, sfoggiando il suo miglior italiano, qualche settimana fa al Parlamento europeo dava lezioni al presidente del consiglio Giuseppe Conte chiamandolo “burattino” (e ricordando che lo stesso Di Maio aveva provato a corteggiare Macron) e Conte replicava che burattino è “chi risponde alle lobby”. […]
Giustizia & Impunità - 15 Febbraio 2019

Processi: mancano i traduttori, così il M5s presenta un’interrogazione parlamentare (a se stesso)

Il governo “del cambiamento” si è insediato ormai da quasi un anno, ma almeno per quanto riguarda gli interpreti e i traduttori giudiziari nulla è cambiato. Qualche settimana fa l’ennesima figuraccia delle nostre istituzioni l’abbiamo avuta durante il processo Eni Shell, come riportato da Luigi Ferrarella sul Corriere della Sera, dove i giudici hanno dovuto richiedere […]
Giustizia & Impunità - 24 Dicembre 2018

Processi, in Italia ancora mancano i traduttori in tribunale. E la colpa è (anche) dell’Ue

Excursus: da qualche anno in Europa esiste una direttiva (2010/64/Ue) che prevede che ogni imputato che non parli o non capisca adeguatamente la lingua del Paese in cui si ritrovi incriminato di un reato, abbia diritto a essere assistito da un interprete e ad avere tradotti gli atti fondamentali del procedimento. Tale direttiva prevede inoltre l’istituzione […]
Mondo - 2 Maggio 2018

Gaza, più che ‘scontri’ chiamiamoli macabro tiro al bersaglio

Cos’è uno scontro? Se escludiamo quello verbale, la prima immagine che viene in mente è lo scontro che può avvenire tra due automobili o tra ultras di due tifoserie avverse o ancora tra manifestanti e poliziotti in assetto antisommossa. Sembra però che Garzanti e Treccani nonché l’Accademia della Crusca dovranno introdurre un nuovo concetto di scontro, […]
Viaggi - 18 Aprile 2018

Grecia, Italia e Marocco. Sette idee per il vostro prossimo viaggio

State cercando un’idea per il vostro prossimo viaggio? Dall’isoletta dell’Egeo raggiungibile solo due volte a settimana e con un solo taxi, alla città marocchina con grattacieli e tram d’ultima generazione, passando per il paesino di montagna svizzero/africano, senza dimenticare l’isola italiana tra le più belle al mondo, eccovi 7 mete tra Grecia, Italia e Marocco […]
Mondo - 14 Marzo 2018

Lidl Francia, non solo i braccialetti di Amazon: il casco dei magazzinieri non scherza

Da qualche mese si parla tanto dei braccialetti che Amazon ha brevettato per monitorare i propri dipendenti ed inviare impulsi/vibrazioni in caso di “errori”. I ministri italiani si sono subito affrettati a rassicurare l’opinione pubblica e smentire chi sosteneva che tale pratiche avranno vita facile grazie alle norme contenute nel Jobs Act. Ma siamo sicuri […]
Economia & Lobby - 20 Febbraio 2018

Invece di temere in eterno l’aumento dell’Iva, non sarebbe meglio una patrimoniale?

Qualche giorno fa ho ricevuto un messaggio tipo “catena Sant’Antonio” via Whatsapp secondo cui il governo aveva ancora una volta aumentato l’aliquota Iva , stavolta dal 22 al 25%. Ho pensato si trattasse dell’ennesima bufala messa in giro da qualche grillino o comunista ancora rimasto in circolazione, ma prima di eliminare il messaggio ho voluto […]

•Ultima ora•

×

Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy

×