/ di

Andrea D'Ambra Andrea D'Ambra

Andrea D'Ambra

Interprete/Traduttore

Interprete, Travel Blogger

Laureato in Scienze politiche con tesi in Diritto dell’Unione europea e in Interpretazione di conferenza e Traduzione presso la Scuola interpreti di Trieste.

Promotore nel 2006 della petizione per l’abolizione dei costi di ricarica che in pochi mesi raggiunge quota 820mila firme online e grazie anche all’intervento da me sollecitato della Commissione europea, e dopo una campagna online di diversi mesi (senza l’aiuto dei social network) porta all’abolizione che rappresentavano un’anomalia tutta italiana che costava agli italiani due miliardi di euro l’anno.

Nel 2007 fondo l’Associazione dei Consumatori “Generazione Attiva”. In tale veste ho denunciato all’Antitrust le innumerevoli pratiche scorrette e/o pubblicità ingannevoli che quotidianamente molestano i consumatori, ottenendo sanzioni per un ammontare totale di diverse centinaia di migliaia di euro. Mi sono tra l’altro fatto promotore di un appello, affinché le multe per questo tipo di pratiche venissero inasprite e calcolate in base al fatturato delle aziende. Appello sottoscritto e condiviso dall’allora presidente dell’Antitrust Catricalà che inserì la proposta nella sua relazione annuale presso la Camera dei Deputati nel giugno di quello stesso anno.

Autore dell’hashtag twitter #celochiedeleuropa e diversi articoli con lo scopo di divulgare un’informazione veritiera sull’Unione europea e sbugiardare i politici che usano quel ritornello per giustificare iniziative assurde ed impopolari mai chieste da Bruxelles.

Ideatore della petizione al Parlamento europeo per una legge europea che stabilisca l’ineleggibilità dei condannati e il divieto di candidature multiple per le stesse persone in più circoscrizioni. In tale veste sono stato invitato al Parlamento europeo dove ho avuto modo di illustrarla e raccogliere adesioni trasversali.

Appassionato di diritto e sensibile alle discriminazioni. Autore della “Guida per l’iscrizione anagrafica dei cittadini europei” che dal 2011 ha aiutato migliaia di cittadini europei a districarsi nel groviglio della burocrazia italiana e conoscere i loro diritti derivanti dalle norme europee e ottenuto il plauso del Presidente dell’associazione degli operatori demografici associati DeA.

Mia la denuncia che ha portato l’Antitrust ha sanzionare nel 2015 con una maxi multa da 15 milioni di euro il cartello degli armatori privati del golfo di Napoli per intesa restrittiva della concorrenza.

Autore di numerose denunce alla Commissione europea che hanno portato all’apertura di diverse procedure d’infrazione, sono un convinto europeista e credo che da questa possa venire molto del cambiamento necessario per il nostro Paese. Sensibile alle tematiche ambientali sono appassionato a tutto ciò che attiene alle nuove tecnologie, amo le lingue.

Scrivo anche su www.andreadambra.eu e condivido i miei racconti di viaggio su www.mapandfork.com

Twitter: @adambra

Blog di Andrea D'Ambra

Lavoro & Precari - 6 dicembre 2017

Golfo di Napoli, gli incidenti su traghetti e aliscafi non sono casuali

Almeno dal 2009 la Commissione europea ha ricevuto numerose accuse di presunte irregolarità presenti nel golfo di Napoli quanto al mancato rispetto della normativa sul numero massimo di passeggeri a bordo, orari di lavoro, e vetustà di alcuni traghetti. Nonostante le denunce fossero ben documentate con tanto di video, foto e persino un’inchiesta del Tg1, la […]
Società - 23 novembre 2017

Domani tutti cretini? Il documentario che non lascia tranquilli

Da qualche anno a questa parte gli scienziati registrano un abbassamento costante e progressivo del quoziente intellettivo dei giovani, ciò in diversi paesi e a diverse latitudini. A ciò si associa l’incremento inquietante dei casi di disturbi del comportamento, iperattività e autismo, di cui oggi negli Stati Uniti è affetto un bambino su 68. Sul banco […]
Cronaca - 19 ottobre 2017

Ischia, i primi 5 milioni di euro spesi per il post-terremoto fanno discutere

E’ stata pubblicato martedì 10 ottobre dal quotidiano locale Il Dispari e sui social non sono mancate reazioni indignate. Sono molte le incomprensioni dinanzi all’elenco dei soldi spesi finora dai Comuni di Casamicciola Terme e Lacco Ameno in seguito al terremoto che ha colpito parte dell’isola d’Ischia lo scorso 21 agosto. Su un totale di quasi cinque […]
Ambiente & Veleni - 15 settembre 2017

Terremoto Ischia: dal 1883 nessun governo può dirsi estraneo a morti, feriti e crolli

Tanto inchiostro è stato versato sul recente terremoto che ha colpito Casamicciola Terme, sull’isola d’Ischia. Ora, tanti sapranno, dopo che i principali mezzi di informazione lo hanno ricordato, che quel Comune era stato già colpito da un tremendo sisma nel 1883. Si è frettolosamente data la colpa all’abusivismo – e chi scrive è tra primi che ha […]
Zonaeuro - 1 agosto 2017

Traduttori e interpreti giudiziari, in Italia manca un registro. E ora il mediatore europeo si muove

Traduttori ed interpreti pagati sistematicamente in ritardo appena 5 euro l’ora, sentenze tradotte una volta sì e un’altra no. Era per porre fine a questi e altri problemi che la Direttiva 2010/64/UE aveva visto la luce nell’ottobre del 2010. Questa prevede che gli Stati membri creino registri di interpreti e traduttori debitamente qualificati per i tribunali, che possano assistere, […]
Viaggi - 15 luglio 2017

Viaggi, dieci idee tra Africa ed Europa

Dai colori e i profumi del Marocco alle carceri segrete della Germania dell’est passando per un’enclave spagnola e dei cunicoli sotterranei francesi ricchi di sorprese (e prelibatezze!). Ecco dieci idee di viaggio tra Europa ed Africa
Ambiente & Veleni - 24 giugno 2017

Pannolini tossici, l’inchiesta choc della rivista francese segnala anche Pampers

I pannolini usa e getta di moltissimi brand sono contaminati da sostanze potenzialmente tossiche come diossina, pesticidi, classificati come possibili o probabili cancerogeni nonché dal tristemente famoso glifosato (principio attivo dell’erbicida Roundup). A rivelarlo sono le analisi condotte dal mensile francese dei consumatori 60 Millions de consommateurs che ha analizzato 12 prodotti, dalle marche leader del settore, come Pampers a quelli […]
Giustizia & Impunità - 13 giugno 2017

Licenziato ingiustamente, da dieci anni il marinaio attende giustizia

Da 10 anni è in attesa di giustizia, dopo essere stato licenziato per aver rifiutato di cominciare un’altra corsa al termine del suo turno di lavoro, di oltre dieci ore, a bordo di un aliscafo della compagnia Alilauro: un’ azione che avrebbe potuto mettere a rischio la vita dei passeggeri, oltre che la sua. La compagnia è […]
Società - 17 maggio 2017

Donazioni del sangue, un’inchiesta svela il business sulla pelle di poveri ed emarginati

Il canale franco-tedesco Arte ha mandato in onda un’inchiesta molto interessante dal titolo “Le business du sang“. Si apprende dal documentario che in Svizzera il sangue donato alla Croce Rossa (monopolista della raccolta), viene per la maggior parte venduto a imprese private, con un giro d’affari di circa 10 milioni di franchi svizzeri (9 milioni di euro) […]
Politica - 6 maggio 2017

Elezioni Francia, il Corriere riporta: “Sono delle merde”. Ma Le Pen minaccia querela

La campagna elettorale francese, ormai chiusa, valica le Alpi nel suo ultimo giorno con un’aspra polemica tra Marine Le Pen e il Corriere della Sera. In un’intervista pubblicata sul Corriere della Sera il giornalista Aldo Cazzullo si può leggere: “Fillon però, invitando a votare il suo avversario, ha parlato della ‘violenza’ e dell’’intolleranza’ del Front National. Perché? Marine […]
Mungere le mucche da uno smartphone? Grazie a una ragazza di 23 anni oggi si può
Roma Multiservizi, Campidoglio revoca la gara: nuovo bando il 18 gennaio. Tremila lavoratori in sospeso

•Ultima ora•

×

Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy

×