/ di

Monica Frassoni Monica Frassoni

Monica Frassoni

Co-Presidente del Partito Verde Europeo

Sono nata in Messico, adoro ballare la salsa e mangiare piccante.
Ho studiato scienze politiche a Firenze e sono arrivata a Bruxelles nel 1987, per fare la Segretaria generale dei Giovani federalisti (JEF), sezione giovanile del Movimento federalista europeo fondato tra gli altri da Altiero Spinelli ed Ernesto Rossi. Nel 1990, ho cominciato a lavorare al neonato Gruppo dei Verdi al Parlamento europeo, con Adelaide Aglietta e Alex Langer. Sono stati anni di grande fermento per l’Europa, da Maastricht, alla Carta dei diritti fondamentali, alla battaglia per la costituzione europea. Nel 1999, sono stata eletta deputata europea nelle liste di ECOLO, i Verdi belgi, prima italiana eletta all’estero, un evento veramente sorprendente, almeno per me. Nel 2004 sono stata rieletta, questa volta con i Verdi italiani. Dal 2002 al 2009 ho presieduto il Gruppo dei Verdi con Daniel Cohn-Bendit, un vero fenomeno di simpatia e originalità dalle manifestazioni del ’68 in Francia ad oggi.
Nel 2006 ho guidato due missioni di osservazione elettorale della UE in Bolivia e in Venezuela e da allora mi interessa molto il tema dell’assistenza elettorale ai paesi in via di sviluppo. Con un simpatico gruppo di esperti europei di osservazione elettorale, ho co-fondato ECES, « European Center for Electoral Support ». Infine, dal 2010 lavoro con un gruppo di imprese e think tanks nella « Alleanza europea per l’efficienza energetica » EUASE, di cui sono Presidente.

Blog di Monica Frassoni

Ambiente & Veleni - 2 Gennaio 2019

Verdi, il 2019 sarà davvero l’anno della svolta. Anche per gli ecologisti italiani

Facendo zapping tra i vari discorsi e pronunciamenti di fine anno dei grandi e semigrandi europei, e confrontandolo con quello, peraltro molto bello e diretto, di Sergio Mattarella, c’è un dato che balza agli occhi. Nell’anno più caldo di sempre, in cui dati, scienza, evidenza empirica ci dicono esattamente cosa potrebbe succedere se non agiamo, […]
Ambiente & Veleni - 17 Dicembre 2018

Cop24, perché la Conferenza internazionale sul clima è stata una grande delusione

Dopo due settimane di trattative, la conferenza sul clima di Katowice si è conclusa con il solito ritardo e le solite litigate impreviste (questa volta Brasile e Turchia), ma dopo negoziati iniziati all’indomani della Cop21 e accompagnati di recente da un crescente senso di urgenza e da evidenze scientifiche ed empiriche schiaccianti. Sulla carta il […]
Politica - 31 Ottobre 2018

Tap e Tav non rilanceranno l’economia. E nemmeno l’opposizione

Non giriamoci intorno. Il tunnel della ValSusa (detto impropriamente Tav, non c’è alcuna linea ad alta velocità in costruzione da quelle parti) è un inutile e costoso buco di 57 km nelle Alpi su una linea che funziona oggi a un sesto delle sue potenzialità, soprattutto perché non c’è grande traffico, né di merci né […]
Mondo - 15 Ottobre 2018

Verdi, proposte progressiste e mai ambigue. Perché l’onda ecologista ha investito l’Europa

Ieri l’Europa ha avuto una scossa verde, o, per meglio dire, ne ha avute tre: in Baviera, in Belgio e in Lussemburgo si sono svolte elezioni chiave (rispettivamente, statali, amministrative e legislative) che hanno un minimo comune denominatore, ossia la chiara, incontestabile affermazione dei partiti Verdi come una forza politica vincente in tutta Europa, pochi […]
Zonaeuro - 12 Settembre 2018

Orbán, le sanzioni all’Ungheria servono a difendere la libertà di un paese Ue

Oggi il Parlamento europeo ha adottato con larga maggioranza la relazione della deputata Verde Judith Sargentini, che chiede al Consiglio europeo di attivare l’articolo 7 del Trattato di Lisbona nei confronti del governo autoritario di Viktor Orbán per gravi violazioni dei valori fondamentali dell’Unione, soprattutto in materia di media, università e potere giudiziario. Questa relazione, […]
Mondo - 10 Settembre 2018

Elezioni Svezia, l’estrema destra ha gli stessi voti della Lega. Nessuno però gli consegnerà il Paese

Si dice che soffiano venti neri in Europa un po’ ovunque, segno che le democrazie liberali vacillano, si incrinano. Nella realtà spesso e volentieri non va così, come successo in Olanda, in Francia, in Germania, in cui la paventata valanga dell’estrema destra si è arenata al momento delle elezioni nazionali. Di estrema destra si è […]
Zonaeuro - 28 Agosto 2018

Nicolas Hulot, perché le dimissioni del ‘Piero Angela ecologista’ francese interessano anche l’Italia

Oggi Nicolas Hulot, ministro alla Transizione ecologica e solidale, da sempre uno dei più apprezzati del governo francese, ha dato le sue dimissioni durante la trasmissione vedette del mattino di France-Inter, lasciando esterrefatti i due giornalisti che lo stavano intervistando. Hulot ha motivato questa scelta con la necessità di smettere di “mentire a se stesso” […]
Politica - 23 Agosto 2018

Autostrade, contro le proroghe alle concessioni abbiamo sempre combattuto con l’Unione europea

La tragedia del Ponte Morandi ha fatto emergere un tema rimasto confinato a gruppi di potere opachi che decidono chi deve gestire le infrastrutture in Italia e quindi stabilire le priorità della politica dei trasporti, come ben spiega Anna Donati, ex senatrice dei Verdi ed esperta di trasporti e infrastrutture, in un articolo che ripercorre […]
Politica - 15 Luglio 2018

Trattato Ue-Canada, a essere contrari al Ceta non sono solo i sovranisti

Si torna a parlare di Ceta, il Trattato di libero scambio tra Ue e Canada, perché il processo di ratifica entra in un momento delicato. Il Presidente austriaco, ed ex leader dei Verdi, Alexander van der Bellen due giorni fa si è rifiutato di ratificare l’adozione del Trattato da parte del Parlamento, bloccandola fino alla […]
Zonaeuro - 29 Giugno 2018

Vertice Ue, il baccano dell’Italia non ha funzionato. Ridono Orban e i nemici dell’Europa

Dopo una nottata in cui, a detta dei presenti, il nostro nuovo premier ha fatto la “voce grossa” e “sbattuto i pugni”, i leader europei hanno raggiunto un accordo sulla questione migrazione. La soluzione, secondo esponenti del M5S che la accolgono in toni quasi messianici e come un trionfo del governo giallo-nero (effettivamente, come soluzione […]
Lotta alla plastica, ma poco o nulla su emissioni ed energia green: 2018 in chiaroscuro sul fronte ambientale
La baia di Nervi va riqualificata e rinaturalizzata. Così si rilancia il turismo

•Ultima ora•

×

Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy

×