Ha cercato di attaccare due militari nel centro di Bruxelles ma è stato ucciso dalla polizia. È quello che è successo nella capitale belga in Boulevard Emile Jacqmain. Come riferisce il quotidiano online lesoir.be intorno alle 20.20 un uomo armato di coltello si è scagliato contro una pattuglia di due militari ma è stato fermato da agenti della polizia di Bruxelles-Ixelles e della polizia federale che hanno aperto il fuoco. In tarda serata la procura ha confermato che si è trattato di un attacco terroristico.

“L’assalitore è stato colpito e adesso è stato trasferito in ospedale: è tra la vita e la morte, mentre i due soldati sono rimasti leggermente feriti”, ha detto il procuratore di Bruxelles citato sempre dal quotidiano belga. Poi poco prima delle 23 è giunta notizia della sua morte. Secondo il sito d’informazioni Rtbf, l’uomo, un somalo di circa 30 anni, avrebbe gridato “Allahu Akhbar“. La polizia ha isolato l’intera zona e alle 21.15 le operazioni erano ancora in corso. “La situazione è sotto controllo”, ha comunicato l’unità antiterrorismo. Secondo le autorità, infatti, si è trattato di un “attacco isolato”.