E’ stata rapita nel Pisano la cavalla Unicka, la campionessa del trotto considerata l’erede di Varenne che è stato uno dei migliori trottatori di tutti i tempi. A darne la notizia è stato il proprietario Gianluca Lami, che ha denunciato il furto ai carabinieri. Oltre a Unicka è stato preso anche Vampire Dany, puledro di tre anni, entrambi della scuderia Wave. Il padrone ha raccontato di essersi reso conto della scomparsa dei cavalli solo questa mattina, appena dopo le cinque, quando si è recato a dar loro da mangiare nella scuderia a cento metri dall’abitazione a Staffoli, frazione di Santa Croce sull’Arno.

L’allarme è stato trovato inserito, ma della star delle corse nessuna traccia. Unicka è una cavalla che nel 2016 ha vinto due importanti corse come il Derby italiano di trotto a Roma e il Gran Premio Orsi Mangelli a Milano. Unicka, l’altro campione rubato, è invece una cavalla baio di 4 anni, di Love You e Bachar, vincendo 560mila euro in carriera. Ha un record di 13 vittorie su 15 corse disputate. Vampire Dany è arrivato primo nel Gran Criterium di Milano e ha vinto circa 130mila euro. Il suo record è di sei successi nelle 8 gare disputate finora.

Secondo quanto si è appreso, la zona è sprovvista di telecamere. I due cavalli rubati, hanno fatto sapere i carabinieri della compagnia di San Miniato che indagano sull’episodio, sono un maschio e una femmina: Vampire Dany, appartenente alla stessa linea di sangue di Varenne, e Unicka. Entrambi sono dotati di certificazione e ciò ne impedisce l’immissione sul mercato clandestino né possono gareggiare senza risalire al proprietario derubato per questo gli inquirenti ritengono che il furto sia stato commesso per poi chiedere un riscatto ai proprietari.

Fondata da Giancarlo e Liana Lami nel 1980 l’azienda agricola Villa Liana è uno dei più attrezzati centri di allenamento ed addestramento cavalli da trotto in Italia. Dal 1 gennaio 2011 il settore di gestione scuderie cavalli da corsa e partecipazione alle corse è stato affidato alla società Wave srl.