Scontri, risse e arresti in California tra manifestanti filo Trump e contestatori del presidente Usa. Nella giornata di ieri, sabato 4 marzo, i sostenitori del presidente sono scesi in piazza in diverse città. A Berkeley, però, la manifestazione intitolata “March 4 Trump” è presto degenerata, con tafferugli tra i pro e i contro Trump. I video postati su Twitter e sui social da attivisti e dalla reporter Lizzie Johnson mostrano pugni, spintoni, urla e persino l’utilizzo di spray urticante al peperoncino. La polizia ha arrestato 10 persone in tutto.