Silvio Berlusconi è stato ricoverato all’ospedale San Raffaele di Milano. Intorno alle 9 e 30 di questa mattina, il leader di Forza Italia è stato sottoposto a una serie di controlli già programmati, dopo che qualche giorno fa era stato riscontrato uno scompenso cardiaco e per questo si era deciso di effettuare un ricovero di qualche giorno per fare i dovuti accertamenti. Le fonti precisano che Berlusconi non ha avuto alcun malore.

Il leader di Forza Italia è assistito dal suo medico personale Alberto Zangrillo: “La definizione diagnostica e le strategie terapeutiche saranno affrontate nei prossimi giorni”. Secondo quanto si è appreso da fonti ospedaliere, per il momento non sono previsti interventi chirurgici ma solo un ricovero a scopo precauzionale.

Lo stesso Berlusconi, ieri, durante il consueto pranzo del lunedì ad Arcore con i figli, i manager delle sue aziende e i dirigenti del suo partito, aveva anticipato che oggi si sarebbe sottoposto a una serie di visite cardiache in ospedale. Secondo quanto riferiscono fonti vicine a Berlusconi, la situazione al momento non desta alcun allarme.

Lo scorso 4 dicembre, sempre al San Raffaele, il leader di Forza Italia era stato sottoposto a un intervento per la sostituzione del pacemaker, ausilio con cui il presidente del Milan convive da ormai dieci anni. Intanto una nota del partito conferma che “il presidente di Forza Italia Silvio Berlusconi si è recato questa mattina al San Raffaele per un ricovero programmato per accertamenti, a seguito di uno scompenso cardiaco che gli è stato riscontrato nei giorni scorsi”.