Il Tribunale di Bari ha disposto l’accompagnamento coatto per il leader di Forza Italia, Silvio Berlusconi, che oggi avrebbe dovuto testimoniare al processo escort ma non si è presentato perché impegnato in Russia.

L’ex premier, nel processo, è testimone citato dalle difese di Massimiliano Verdoscia e Letizia Filippi, due dei sette imputati. I carabinieri dovranno accompagnare Berlusconi a Bari il 10 luglio prossimo. Nel processo sono imputate sette persone per favoreggiamento e sfruttamento della prostituzione di 26 donne portate da Gianpaolo Tarantini nelle residenze dell’ex premier tra il 2008 e il 2009.

Tra gli imputati ci sono anche lo stesso Tarantini e Sabina Beganovic. L’ex Cavaliere ha già annunciato tramite i suoi legali che si avvarrà della facoltà di non rispondere, essendo egli imputato sempre a Bari, assieme a Valter Lavitola, in un procedimento connesso in cui risponde di aver istigato Tarantini a mentire ai pm baresi che lo interrogavano proprio sul presunto giro di prostituzione.