Paolo Bovil’ex fonico e fondatore della band dei Modà, è stato condannato dal gup di Milano a 5 anni e mezzo di reclusione per molestie sessuali su minori, nel 2011. Il pm Daniela Cento aveva chiesto una condanna a 6 anni e 8 mesi per il musicista, processato con rito abbreviato. I 4 ragazzi che avevano denunciato le molestie si erano costituiti parti civili. Nei confronti di uno di loro il gup ha disposto una provvisionale da 10mila euro. Gli altri non hanno chiesto i danni, rifiutando il risarcimento offerto da Bovi.

Da metà gennaio Bovi era agli arresti domiciliari nella sua abitazione di Cernusco sul Naviglio (Milano), con l’accusa di aver molestato quattro ragazzini tra i 13 e i 16 anni. La notte del 23 marzo aveva tentato il suicidio, collegando un pezzo di gomma al tubo di scappamento dell’auto.