Per il premier, Silvio Berlusconi, la ripresa economica “è una realtà confermata”. E in un messaggio audio ai Promotori della libertà li sprona a impegnarsi a “portare nei gazebo e sulle piazze questo messaggio di fiducia e di ottimismo”. Ma la manovra, aggiunge il capo del Governo, è necessaria. “C’è poi anche un altro messaggio importante che occorre trasmettere in questi giorni. Riguarda l’assoluta necessità della manovra economica, che è in linea con le richieste dell’Unione europea di ridurre la spesa pubblica, che da anni ormai supera il nostro prodotto nazionale”.

Spiega il premier: “Per coniugare rigore e sviluppo il nostro governo ha deciso di affiancare alla manovra alcune misure per la ripresa e per la liberalizzazione delle imprese. Abbiamo deciso di avviare una grande rivoluzione liberale, attraverso la quale diminuiremo l’oppressione burocratica, che è un peso altrettanto insopportabile, al pari dell’oppressione giudiziaria e di quella tributaria”.